facebook twitter rss

Malfunzionamento dei riscaldamenti nella sede Inps, la Cisl scrive al direttore regionale

FERMO - "L’esposizione a sbalzi termici, non solo aumenta per i dipendenti il rischio di contrarre patologie proprie della stagione come l’influenza ma procura disagi importanti anche all’utenza che accede alla sede"
Print Friendly, PDF & Email

 

Il cattivo funzionamento del riscaldamento nella sede provinciale dell’Inps di Fermo è al centro di una lettera che il segretario Cisl Giuseppe Donati ha inviato al direttore regionale. “Dopo la vicenda dell’isolamento telefonico che ha interessato per settimane molte sedi Inpos compresa quella fermana – spiega Donani –  l’ulteriore problema in oggetto che si sta verificando in questi giorni esponendo i dipendenti a continui e ripetuti sbalzi di temperatura tra uffici, corridoi e spazi comuni ( bagni compresi)”.

Giuseppe Donati

Donati che nella lettera spiega: “In qualità di Segretario della CISL Funzione Pubblica Marche e responsabile del Territorio di Fermo, intendo segnalare il grave disagio che da troppo tempo i dipendenti e gli utenti della sede provinciale INPS di Fermo sono costretti a subire a causa del cattivo funzionamento dell’impianto di riscaldamento. L’esposizione a sbalzi termici, non solo aumenta per i dipendenti il rischio di contrarre patologie proprie della stagione come l’influenza ma procura disagi importanti anche all’utenza che accede alla sede. In particolare vorrei segnalare che i locali dell’area sanitaria sono freddi e quindi non idonei per chi ha già una situazione di salute non
ottimale”.

Segretario Cisl che chiede ai vertici regionali di valutare: “Con urgenza l’entità del problema tecnico. Non è concepibile infatti che i dipendenti e gli utenti possano continuare ad operare e servirsi della struttura in condizioni non idonee”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti