facebook twitter rss

Riparte da Fermo l’attività
di promozione delle Rievocazioni
storiche delle Marche: studi e ricerche

FERMO - Discusse in Assemblea l’applicazione della nuova legge regionale e le attività per il 2019
Print Friendly, PDF & Email

 

Studi e ricerche storiche e promozione: questi i due aspetti fondamentali discussi dalle Rievocazioni storiche aderenti all’associazione regionale, riunitisi in Assemblea a Fermo.
“La legge regionale 29 del 2018 – spiega il presidente Giovanni Martinelli – rappresenta il punto di arrivo per quanto riguarda il riconoscimento delle nostre realtà, ma è anche la partenza per le attività di promozione e di ricerca storica”.
“Presenti – spiega l’associazione marchigiana Rievocazioni storiche – d’accordo nell’affermare che l’invito a visitare le città attraverso le rievocazioni è uno strumento importante della promozione turistico-culturale delle Marche. Per questi sono stati predisposti progetti che riguardano una maggior presenza di notizie e programmi sui social e presso le attività di promozione. Sono stati anche realizzati alcuni studi su aspetti del folklore, delle tradizioni, della storia, che, messi a disposizione della rete, garantirà una maggiore adesione alla verità storica con conseguente beneficio alla qualità dello spettacolo.
Il saluto della città è stato porto ai presenti dal sindaco di Fermo Paolo Calcinaro e dall’Assessore alla cultura Francesco Trassati. Presenti i rappresentanti delle manifestazioni di Acquaviva Picena, Ascoli Piceno, Fermo, Camerino, Grottazzolina, Mondavio, Fermignano, Offagna, San Severino Marche, Mogliano, Sant’Elpidio a Mare, Monterubbiano, San Ginesio, Tolentino, Treia, Montecassiano, Filottrano, Mondavio”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X