facebook twitter rss

Fertile sortita romagnola,
il Montegiorgio
espugna Santarcangelo

SERIE D - Una rete di Marchionni nella ripresa vale il successo lontano da casa per la truppa guidata da Massimo Paci che, dopo due pareggi consecutivi, torna al risultato pieno nel turno infrasettimanale odierno. La classifica splende: la zona playoff da quest'oggi dista un solo punto
Print Friendly, PDF & Email

Il Montegiorgio di stagione

 

di Paolo Gaudenzi

SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN) – Sortita infrasettimanale corsara. Il Montegiorgio espugna infatti l’erba del pericolante Santarcangelo (penultimo della graduatoria) prelevando l’intera posta in palio ed assaporando da vicino la dolce fragranza dei playoff, zona nobile di classifica distante oggi appena un punto.

IL TABELLINO

Le formazioni di partenza

SANTARCANGELO 0 (4-2-3-1): Ragone; Peroni, Corvino, Fabbri, Bondioli; De Cerchio, Dhamo; Pescatore, Bernardi, Gabrielli; Guidi.
A disposizione: Battistini, Aristei, Pigozzi, Fuchi, Nasini, Moroni, Falomi, Cingolani. All. Daniele Galloppa 

MONTEGIORGIO 1 (4-3-3): Menegatti; Vecchione, Biasol, Terrenzio, Ghiani; Rozzi, Omiccioli, Mariani; Marchionni, Sbarbati, Pellizzi. A disposizione: Parente, Baraboglia, Passalacqua, Calamita, Malaigia, Tracanna, Zancocchia, Vita, Nasic. All. Massimo Paci 

ARBITRO: Gianluca Grasso di Ariano Irpino; Carmine Picariello
e Paolo Cipolletta entrambi di Avellino

RETE: 76′ Marchionni

LA CRONACA

Per la giornata numero otto del girone di ritorno i rossoblù hanno fatto a meneo di Albanesi e Proesmans, chiamando nuovamente in causa nel tridente offensivo Marchionni (a fare gioco avanzato con Pellizzi e Sbarbati), risultato a conti fatti il match winner di giornata. La precedente freccia mancina Mariani scala così nuovamente in mediana, compensando le lacune giornaliere e completando il reparto con Omiccioli e Rozzi. Davanti all’estremo Menegatti la consolidata linea a quattro con gli interpreti ben rodati dal mercato dicembrino.

In avvio di match poco da segnalare, fatto salvo un baricentro di gioco a favore dei locali guidati da mister Galloppa. Le emozioni arrivano così dalla ripresa, che manda in cronaca una rete annullata a Pellizzi per un legittimo off side. Se le trame di gioco non trovano sbocchi verso Ragone ci pensa allora Omiccioli su calcio di punizione, disegnando una traiettoria mancina a sfilare però poco distante dal bersaglio. Per sbloccare la pratica il tecnico Massimo Paci (allontanato in corso d’opera dal direttore di gara, signor Grasso) ricorre a forze fresche ed al prezioso aiuto in panchina del suo vice Andrea Del Gatto, arrivando quindi al momento clou della partita: palla profonda in verticale, respinta di testa del numero uno romagnolo in uscita e volé di Marchionni, abile ad insaccare dal limite dell’area per la rete da tre punti.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X