facebook twitter rss

Pronti i 13 appartamenti dell’Erap
Il sindaco: “Una risposta all’emergenza abitativa”

PORTO SANT'ELPIDIO - “Il tema delle politiche abitative è fondamentale nell’ambito delle politiche sociali – afferma l'assessore Piermartiri –, le persone in difficoltà hanno bisogno di integrazione del reddito ma la casa è importante per la tenuta di una comunità"
Print Friendly, PDF & Email

Attesa terminata per i 13 nuovi appartamenti dell’Erap che sono stati realizzati in via Isola di Ponza. I lavori per la costruzione dei nuovi alloggi si sono conclusi e dalla prossima settimana l’Erap farà richiesta dell’abitabilità. Contestualmente, gli uffici dei servizi sociali avvieranno il percorso per l’assegnazione degli appartamenti agli aventi diritto.

Il sindaco Nazareno Franchellucci, insieme all’assessore ai Servizi Sociali Luca Piermartiri, alla dirigente del Settore Pamela Malvestiti, al dirigente Erap Fermo Sauro Vitaletti e al progettista Fabio Ciferri, si sono recati sul posto per visitare la nuova struttura che comprende 13 alloggi: dieci appartamenti di 70 mq, 2 da 50 mq e un appartamento di 30 mq.

“Finalmente – ha dichiarato Franchellucci – grazie a Erap e Regione Marche, abbiamo completato un complesso che fornisce risposte all’emergenza abitativa, un problema molto serio. Ora alle famiglie spetta il lavoro più difficile e allo stesso tempo più piacevole: costruire una nuova e piccola comunità coesa. I nuovi appartamenti rappresentano un nuovo concetto di edilizia residenziale pubblica che raggiunge standard qualitativi e ambientali molto alti. Entro fine anno inizieranno anche i lavori di una struttura gemella che sorgerà proprio di fronte a quella ultimata per garantire nuove risposte alle persone in difficoltà”.

“Il tema delle politiche abitative è fondamentale nell’ambito delle politiche sociali – afferma Piermartiri –, le persone in difficoltà hanno bisogno di integrazione del reddito ma la casa è importante per la tenuta di una comunità. E’ un intervento di qualità. Grazie alla politica regionale e dell’Erap, le case popolari sono cambiate, ora sono tra quelle meglio realizzate ed in questo difficile momento di congiuntura economica rappresentano una risposta importante per i meno abbienti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti