facebook twitter rss

Un territorio “fermo”
contro la violenza sulle donne

PORTO SANT'ELPIDIO - Venerdì 22 febbraio alle ore 15 a Villa Baruchello terzo appuntamento rivolto a forze dell'ordine, avvocati e operatori socio sanitari
Print Friendly, PDF & Email

Proseguono gli appuntamenti itineranti sul territorio provinciale di Fermo, volti a promuovere la campagna socio educativa dal titolo “Fermo contro la violenza” promossa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento Pari Opportunità.

Dopo i due incontri tenutisi in Questura e a Pedaso, venerdì 22 febbraio si svolgerà il terzo appuntamento rivolto alle categorie professionali (forze dell’ordine, avvocati, operatori socio sanitari) che si terrà alle ore 15 a Villa Baruchello a Porto Sant’Elpidio. L’evento (accreditato all’Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Marche e degli Avvocati della provincia di Fermo) tratterà il tema dell’assistenza e servizio alle vittime di violenza, offerti: dagli uffici della polizia, dai carabinieri, dallo sportello antiviolenza, dalla casa rifugio e dalle politiche poste in essere dalle associazioni.

Tra i relatori dell’incontro Laura Gaspari (Associazione On The Road onlus) Referenti per la questura di Fermo e per l’Arma dei carabinieri, Loredana Dionisi (del Soroptimist Club di Fermo) e Pina Ferraro Fazio in rappresentanza del servizio sociale professionale.

La rassegna si svolge con lo scopo di potenziare la rete professionale dei servizi per il supporto alle donne vittime di violenza gestita e coordinata dalla Prefettura e allo stesso tempo sensibilizzare la comunità alla cultura della “non violenza”. La rassegna itinerante si compone infatti di due fasi: la prima fatta di incontri formativi che si concluderà il 29 marzo a Porto San Giorgio con il quarto appuntamento rivolto alle categorie professionali e la seconda di tipo informativo, aperta al pubblico, che si aprirà con l’incontro di sabato 9 marzo a Monte Urano e proseguirà coinvolgendo tutti i comuni della provincia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X