facebook twitter rss

Che la Baraonda abbia inizio:
giovedì grasso la consegna
delle chiavi ai Re Carnevale

FERMO E PORTO SAN GIORGIO - Festa che apre ufficialmente un ricco programma che si svilupperà fino a martedì 5 marzo nelle due città, con la direzione artistica di Proscenio Teatro ed il coordinamento di Marco Renzi
Print Friendly, PDF & Email

Nuovo nome, nuovo logo, ma divertimento sempre assicurato. Baraonda, il Carnevale di Fermo e Porto San Giorgio, è ai nastri di partenza. Dopo la presentazione ufficiale avvenuta venerdì scorso a Porto San Giorgio, arriva l’atteso momento della consegna delle chiavi delle due città da parte dei rispettivi Sindaci ai Re Carnevale (al secolo Luigi Palloni per Fermo e Roberto Luciani per Porto San Giorgio) che avverrà il giorno di giovedì grasso, giovedì 28 febbraio alle ore 10, in Piazza della Libertà a Capodarco con tanta musica e animazioni ed alla presenza delle scuole.

Festa che apre ufficialmente un ricco programma che si svilupperà fino a martedì 5 marzo nelle due città, con la direzione artistica di Proscenio Teatro ed il coordinamento di Marco Renzi, fra spettacoli, concerti, giochi, grandi animazioni, feste in maschera nei quartieri, il Palio di Carnevale tra contrade fermane e teatro sugli autobus di linea che collegano i due centri.

Baraonda, Carnevale delle Città di Fermo e Porto San Giorgio, un contenitore che accoglie al suo interno tradizioni lontane, quella della Città di Fermo che ha ripristinato da 30 anni il suo Carnevale, lo stesso che vanta testimonianze già dal 1700 e che anche quest’anno per la seconda volta consecutiva è stato riconosciuto come “storico” dal Mibact e quella di Porto San Giorgio che da più di vent’anni organizza momenti di colorata partecipazione popolare.

Un Carnevale caratterizzato anche dal progetto di recupero e di riproposizione di una maschera storica del Fermano come la marionetta di Mengone Torcicolli, a 160 anni dalla scomparsa dalle scene e che la vedrà protagonista di ben tre spettacoli: il primo marzo alle ore 10 al Teatro dell’Aquila, il 3 marzo nel pomeriggio al cortile di Palazzo Falconi ed il 17 marzo a Monte San Pietrangeli e de Lu Cucà, la nuova maschera di Porto San Giorgio, presentata per la prima volta per questa edizione, che fa riferimento alla storia delle antiche tradizioni marinare.

Un vero e proprio Festival del Carnevale che nella giornata di giovedì 28 al pomeriggio a Fermo prevede anche dalle ore 16 al Centro Sociale Montone la festa del giovedì grasso (ad ingresso libero) dedicata ai bambini, con Mengone che incontrerà Pulcinella.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti