facebook twitter rss

Punteruolo killer: tabula rasa sul lungomare delle palme malate

PORTO SANT'ELPIDIO - Ben 44 gli alberi infestati dal punteruolo abbattuti in questi giorni, lungomare decimato del suo patrimonio arboreo, presto nuove piantumazioni
Print Friendly, PDF & Email

E’ iniziato la scorsa settimana e si sta completando in questi giorni l’abbattimento delle palme sul lungomare centro-nord di Porto Sant’Elpidio infestate dal punteruolo rosso. Ad un esame effettuato sulle piante nei mesi scorsi è emersa la necessità di rimuoverne ben 44 perchè ormai irrecuperabili. Il lavoro è stato affidato ad un’impresa specializzata, per una spesa di poco superiore ai 16.000 euro.

Nei mesi scorsi si era posta una questione di pubblica incolumità, dopo che una palma, all’altezza della piattaforma da basket, era crollata a terra finendo sulla pista ciclabile, fino a sfiorare alcune auto parcheggiate. Si è così completato un monitoraggio del patrimonio arboreo che ha portato agli interventi attuali. Della lunga striscia di alberi che decoravano la passeggiata del lungomare centro non rimane che il ricordo. Letteralmente decimata la fila di palme a ridosso della pista ciclabile per un tratto di diverse centinaia di metri, altri fusti sono stati abbattuti nell’area verde a ridosso del litorale.

Ora si pone il problema di come recuperare il patrimonio verde cittadino dopo un’autentica mattanza. Gli alberi abbattuti verranno recuperati con nuove piantumazioni ed a breve l’Amministrazione comunale dovrà muoversi per restituire al lungomare un aspetto gradevole in vista della bella stagione. L’orientamento è quello di posizionare nuove palme, ricorrendo ad una tipologia maggiormente resistente al punteruolo rosso che tanti danni ha provocato negli ultimi anni al patrimonio arboreo cittadino.

P.Pier.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X