facebook twitter rss

Fratelli d’Italia apre la “scuola per scrutatori”: corso di formazione a Porto Sant’Elpidio

PORTO SANT'ELPIDIO - Il consigliere Marcotulli e il coordinatore provinciale Balestrieri pronti ad avviare il progetto "Cittadino formato", si inizierà con un corso per preparare al ruolo di scrutatore alle elezioni, i partecipanti saranno presi in considerazione per la nomina alle prossime consultazioni
Print Friendly, PDF & Email

Da sin. Andrea Balestrieri e Giorgio Marcotulli

Fratelli d’Italia propone a Porto Sant’Elpidio la “scuola” di scrutatori. E’ il progetto intitolato Cittadino formato, attivo e protagonista, promosso dal capogruppo Giorgio Marcotulli e sostenuto da tutto il gruppo di Fdi. L’obbiettivo è quello di coinvolgere sempre più persone alla questioni amministrative per un contributo sociale volontario e allo stesso tempo formato, in modo da preparare “cittadini attivi per una comunità che cresce”. La prima iniziativa sarà un corso di formazione e selezione scrutatori per le prossime elezioni, persone con esperienza decennale come presidente di seggio illustreranno le procedure e gli obblighi previsti dal ruolo.

“Ricordiamo che per essere scelti scrutatori da quest’anno non basterà soltanto essere iscritti all’albo, ma bisognerà rispondere a un avviso pubblico predisposto di volta in volta dall’amministrazione circa 2 mesi prima delle votazioni – ricorda Marcotulli – Il nostro obbiettivo è contribuire alla formazione e aggiornamento di quanti ne abbiano piacere, i partecipanti verranno presi in considerazione per le quote di scrutatori che possono essere nominati dirttamente dalla commissione elettorale”.

Il coordinatore provinciale di Fdi Andrea Balestrieri si rivolge “a tutti quelli che negli anni, in occasioni di consultazioni elettorali, abbiano avuto l’ occasione di svolgere ruoli come presidente, segretario o scrutatore di seggio.  Spesso si vedono approssimazione, impreparazione, disorganizzazione, soprattutto da parte di quella carica che dovrebbe coordinare tutto il lavoro per il regolare e fluido svolgimento delle elezioni, dal voto allo spoglio, cioè il Presidente di seggio. Ho svolto questa funzione per molti anni, una volta diventato consigliere comunale sono entrato a far parte della commissione elettorale e ho avuto modo di vedere molte persone che non sapevano nemmeno le norme principali di una composizione del seggio. Da qui l’idea di metterci a disposizione dei cittadini che abbiano voglia di informarsi e di imparare le basi per affrontare un compito importante come essere un componente di un seggio elettorale. Un componente di un seggio è pubblico ufficiale a tutti gli effetti nello svolgimento di questo ruolo, è giusto che conosca bene le mansioni che andrà a svolgere”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti