facebook twitter rss

Reti bianche a Montalto,
per la Sangiorgese si fa nera

PROMOZIONE - La formazione rivierasca, già fanalino di coda del girone B, pareggia in trasferta allo "Stefano Funari" contro la penultima in classifica e perde quasi definitivamente la possibilità di disputare gli spareggi retrocessione. I nerazzurri guidati da Roberto Buratti restano a 7 lunghezze dai playout quando mancano solo 7 gare al termine del campionato
Print Friendly, PDF & Email

 

di Leonardo Nevischi

MONTALTO (AP) – Nel ventitreesimo turno del girone B del campionato di Promozione, la Sangiorgese di mister Roberto Buratti, ultima in classifica, fallisce il set point nello scontro diretto con il Montalto, penultimo, e vede allontanarsi sempre più le possibilità dei playout, tantomeno della salvezza.

IL TABELLINO

MONTALTO 0: Paolini, Marilungo, Brasili, Scielzo, Matteo Raschioni, Casali, Giammarco Carboni, Ciarrocchi, Ludovisi, Giorgi, Gianluca Carboni (37′ st Pampano). A disposizione: Dulcini, Alessi, Di Buò, Servili, Ciucani, Gesuè, Polini. All. Roberto Ricciotti

SANGIORGESE 0: Figueroa, Fazion, Cebada (24′ st Ricci), Greco, Brambatti, Servera, Camacho, Ndoye, Amadike, Gomez (12′ st Gisario), Garbuio (39′ st Diagne). A disposizione: Menghi, Basili, Murtezi, De Carolis, Salvatori. All. Roberto Buratti

ARBITRO: Alice Gagliardi di San Benedetto del Tronto; assistenti Marco Mangiaterra di Macerata, Alessandro Donati di Macerata

LA CRONACA

Allo “Stefano Funari” di Montalto, la Sangiorgese tiene in mano il centrocampo, ma sciupa troppo in attacco, così i padroni di casa restano arroccati in difesa e congelano il risultato sullo 0-0, conquistando un punto che molto probabilmente mette fuori dai giochi i rivieraschi. La prima frazione corre via rapida sul cronometro del direttore di gara senza che nessuna delle due squadre si presenti pericolosa dalle parti della porta avversaria.

Nella ripresa, pur dimostrandosi più brillanti a centrocampo i nerazzurri sprecano negli ultimi sedici metri con Amadike (classe 2000, il più propositivo dei suoi) e Garbuio, con l’estremo Paolini che non deve mai effettivamente sporcarsi i guantoni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti