facebook twitter rss

A fuoco quadro elettrico,
evacuato il Consiglio regionale

ANCONA – I dipendenti che lavorano a palazzo Leopardi sono stati fatti uscire in seguito ad un guasto che ha provocato la fuoriuscita di fumo lungo i corridoi del sotterraneo. Intervenuti i vigili del fuoco, non ci sarebbe nessun danno grave
Print Friendly, PDF & Email

 

Un guasto al quadro elettrico nei locali sotterranei di palazzo Leopardi ha provocato stamattina la fuoriuscita di fumo che si è diffuso lungo i corridoi dell’edificio di via Tiziano, sede del Consiglio regionale. I dipendenti che si trovavano negli uffici sono stati fatti evacuare intorno alle 13, ma la situazione è subito rientrata. Non ci sarebbero danni gravi e già domani dovrebbe essere ripristinato il quadro. Per le operazioni di messa in sicurezza sono intervenuti i vigili del fuoco.

Erano le ore 12.30  quando una colonna di fumo si è alzata dai sotterranei dell’edifico che ospitano le centrali tecniche. Un fusibile di uno dei quattro quadri elettrici presenti ha innescato le fiamme, subito domate da una squadra dei vigili del fuoco di Ancona.  I tecnici delle unità di manutenzione regionale stanno ripristinando l’inconveniente. L’incidente ha richiesto la completa evacuazione del personale che potrà rientrare nella giornata di domani. Palazzo Leopardi è uno degli edifici della cittadella regionale (insieme ai Palazzi Raffaello, Rossini e Li Madou), collocato in Via Tiziano. Oltre alla sala consigliare dell’Assemblea legislativa delle Marche, ospita numerosi servizi della Giunta regionale, tra i quali Ambiente e Agricoltura, Lavoro, Attività produttive, Pesca, Internazionalizzazione, Informatica, Urbanistica.

 

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti