facebook twitter rss

Scappa dall’appartamento col bottino,
rocambolesco inseguimento
nelle campagne: bloccato dalla polizia

PORTO SANT'ELPIDIO - Bottino recuperato: orologi e gioielli riconsegnati al proprietario. Il malvivente è stato bloccato dal proprietario di casa ma alla vista della polizia è riuscito comunque a divincolarsi e a scappare. Una fuga durata poco. Ora è agli arresti domiciliari
Print Friendly, PDF & Email

“Stava furtivamente uscendo da una abitazione con il bottino nascosto dentro un borsone insieme a materiale per lo scasso, quando è stato prima intercettato dal proprietario di casa e contestualmente dal personale della Sezione Volante della Questura di Fermo, con una pattuglia inviata sul posto dalla sala operativa che aveva poco prima ricevuto una richiesta di intervento per furto in atto in un appartamento di Porto Sant’Elpidio”.

E’ il racconto della questura di Fermo sull’ultimo fatto di cronaca nera, avvenuto a Porto Sant’Elpidio. Che si chiude con una brillante e fulminea operazione della polizia, con il malvivente acciuffato e arrestato.
“Alla vista della polizia, il ladro, divincolandosi dal proprietario di casa che nel frattempo aveva tentato di bloccarlo – aggiungono dalla questura – si è dato alla fuga nelle campagne limitrofe. L’uomo è stato rincorso a piedi dal personale della Volante. Dopo un affannoso inseguimento, l’uomo, un noto pregiudicato, è stato bloccato dagli agenti che hanno recuperato l’intera refurtiva: orologi e gioielli asportati pochi istanti prima dall’abitazione, con il ladro che aveva sfondato la porta d’ingresso con un trapano e scalpello. Tutta la refurtiva è stata riconsegnata al legittimo proprietario. L’attività è stata svolta propria dall’autorità giudiziaria che ha disposto la traduzione dell’uomo agli arresti domiciliari”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti