facebook twitter rss

Al Poderosa Caffè l’
analisi di Kaspar Treier

SERIE A2 - La recente pagina della Coppa Italia, il felice cammino di campionato e la sfida di domenica prossima, ore 12.00 (diretta Sport Italia) in casa della De' Longhi Treviso, gli argomenti trattati dal lungo di coach Cesare Pancotto
Print Friendly, PDF & Email

Kaspar Treier e Marco Pagliariccio, responsabile dell’Ufficio Stampa veregrense

 

di Paolo Gaudenzi

MONTEGRANARO – Presso il circolo Vecchio Pozzo, nel primo pomeriggio ordieno è andato in onda il rinnovato appuntamento con il Poderosa Caffè. Al fianco di Marco Pagliariccio, responsabile dell’ufficio stampa del sodalizio gialloblù, davanti ai microfoni del rotocalco cestistico settimanale spazio dunque a Kaspar Treir.

Lo strepitoso cammino di campionato, con gli ovvi ed automatici risvolti di classifica (ipoteca sui playoff) e la recente pagina della Coppa Italia i principali argomenti trattati dal lungo di coach Cesare Pancotto per l’occasione. Non da ultimo, naturalmente, occhio gettato dal consuntivo recente all’immediato prospettico: la prossima tappa di torneo, prevista domenica, con palla a due alle 12.00, sul parquet della De’ Longhi Treviso ed in diretta tv su Sport Italia. 

“Con Bergamo purtroppo abbiamo pagato pegno e siamo andati fuori dalla competizione al primo colpo – le parole di Treier in merito alla pagina delle Final Eight -. Eravamo decisi a fare ed a dare il meglio, ma gli avversari hanno preso l’inerzia della gara sin dall’inizio, dimostrandosi squadra forte. Tra i loro migliori anche il nostro ex Dario Zucca. Un peccato per come è andata a finire, visto che giocavamo tra l’altro nel nostro PalaSavelli. Speravamo tanto di trovare Treviso in semifinale, invece sarà solo il nostro prossimo avversario di campionato”.

Sulla gara domenicale continua: “Ci aspettiamo un palace pieno, in un orario insolito per giocare ma sarà lo stesso per gli avversari. Come pensiamo di approcciare i match da qui alla fine del campionato? Giochiamo partita per partita pensando alla vittoria della stessa, senza fare appunto calcoli in ottica della felice appendice di stagione chiamata playoff“.

Treviso squadra del tutto temibile, con un occhio di riguardo, tra gli altri, a Tessitore: “Si tratta di un lungo che difficilmente trovi in categoria. E’ un giocatore che fa la differenza, domenica scorsa, all’epilogo delle Final, la sua uscita dal quintetto trevigiano si è sentita. Sotto canestro domenica sarà certamente una bella battaglia. Lo scorso anno sbancammo bene tale parquet, disputando una partita strepitosa, sarà difficile ripetersi ma ci proveremo senza alcun dubbio, forti anche della nostra recente ed implacabile inerzia nelle rese stagionali”.

 

Un momento del Poderosa Caffè di giornata


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti