facebook twitter rss

Una mattinata alla scoperta
del giornalismo per gli studenti
della scuola Petetti-Borgo Costa

PORTO SAN GIORGIO - A spiegare loro come funziona un quotidiano Lolita Falconi, capo servizio del Corriere Adriatico, e il direttore di Cronache Fermane Paolo Paoletti
Print Friendly, PDF & Email

Alla scoperta dei segreti e del linguaggio comunicativo del giornalismo. Gli studenti della classe 5°A della scuola elementare Petetti-Borgo Costa di Porto San Giorgio sono stati i protagonisti, questa mattina, di una lezione interamente dedicata a capire come funziona e come nasce un quotidiano, sia cartaceo che online. Un progetto approfondito che i giovani ragazzi stanno portando avanti durante l’anno grazie alla preparazione delle maestre Bruna Patrizi e Francesca Feligioni. Con loro stanno infatti affrontando in classe le caratteristiche del testo informativo e studiando il mondo delle notizie.

A spiegare loro come funziona un quotidiano cartaceo è stata Lolita Falconi, capo servizio del Corriere Adriatico, mentre ad illustrare il mondo dell’informazione online il direttore di Cronache Fermane Paolo Paoletti. Gli studenti hanno avuto modo di capire le differenze tra i vari mezzi di comunicazione, la responsabilità che contraddistingue il mestiere di giornalista e del direttore responsabile. E ancora come affrontare un fatto di cronaca, anche garantendo la tutela di eventuali minori coinvolti nella notizia. Non sono mancate le grandi passioni: dai beniamini del basket con la Poderosa, alle squadre locali di calcio, fino alla recente sfilata di carnevale dove la scuola stessa ha partecipato ed è stata protagonista.

Lolita Falconi ha spiegato la modalità che portano, ogni giorno, alla pubblicazione del Corriere Adriatico: dalle riunioni di redazione all’impaginazione, dalla chiusura del giornale a tarda sera, fino alla messa in stampa con la rotativa a Roma ed il trasporto dalla capitale alle Marche. Per quanto riguarda Cronache Fermane i ragazzi sono letteralmente entrati nella parte del sito riservata agli ‘addetti ai lavori’. Hanno avuto modo di capire come funziona la pubblicazione di un pezzo, di accedere all’immenso archivio fotografico, e di scoprire il network con Cronache Maceratesi, Picene e Ancona. Un mestiere ricco di curiosità, ma anche fatto di grandi sacrifici che gli studenti hanno avuto modo di capire ed apprezzare. Prossima tappa visita alle redazioni e pubblicazione di un articolo su Cronache Fermane Young.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti