facebook twitter rss

Inseguimenti, arresti
e sequestri di auto e droga
Il ‘blocco’ dei carabinieri
fa piazza pulita (Le Foto)

PORTO SANT'ELPIDIO/FERMO/MONTE URANO In totale sono state impiegate 12 autovetture con i colori di istituto e diverse autovetture 'civili' per un totale di 34 carabinieri, con un massiccio impiego della locale stazione, capeggiata dal comandante, maresciallo maggiore Corrado Badini, supportati dai carabinieri delle stazioni limitrofe e del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Fermo
sabato 9 Marzo 2019 - Ore 09:18
Print Friendly, PDF & Email

di redazione CF

A cominciare da giovedì  e per tutta la giornata di ieri, il comando provinciale dei carabinieri di Fermo ha disposto controlli straordinari del territorio a Porto Sant’Elpidio, estesi fino alla limitrofa località di Lido Tre Archi di Fermo, finalizzati a prevenire la commissione di reati contro il patrimonio e la persona e per il contrasto al traffico delle sostanze stupefacenti. Uno schieramento che non è certo sfuggito all’occhio di residenti, commercianti e automobilisti.


“Nell’ambito dell’operazione, i carabinieri del Reparto Operativo-Nucleo Investigativo del  comando provinciale di Fermo e della sezione operativa della Compagnia di Fermo, a seguito di un accurato appostamento, dopo aver inseguito un uomo originario di Monte Urano, disoccupato e con precedenti specifici, notato allontanarsi con fare sospetto a forte velocità a bordo del suo motociclo dai palazzi di Lido tre Archi, lo hanno bloccato nella piazza di Monte Urano, trovandolo in possesso di un involucro termosaldato contenente circa mezzo grammo di cocaina. La successiva perquisizione domiciliare ha portato al rinvenimento e sequestro di circa 300 grammi di hashish, in parte suddiviso in ovuli e la restante racchiusa in una parte di panetto di “Kush”. Recuperata anche la somma di 350 euro provento di attività di spaccio, un telefono cellulare, bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Al termine dell’operazione, l’uomo è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, su disposizione della competente autorità giudiziaria.

I carabinieri della stazione di Porto Sant’Elpidio, con il supporto dei militari della compagnia carabinieri di Fermo, hanno deferito in stato di libertà un quarantenne, pluripregiudicato, a seguito di violazione del provvedimento di foglio di via obbligatorio, emesso dal Questore di Fermo, venendo sorpreso a Lido tre Archi in violazione delle prescrizioni imposte.

Sempre i carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto un uomo di Porto Sant’Elpidio, pregiudicato, sul conto del quale avevano richiesto e ottenuto dalla competente autorità giudiziaria la revoca dell’affidamento in prova ai servizi sociali, dopo che era stato denunciato per un furto commesso in città il 4 marzo.
Nel corso dei controlli alla circolazione stradale 6 autovetture sono state trovate prive di assicurazione e sono state sottoposte a sequestro ai fini della confisca.  Tredici verbali elevati per contravvenzioni al codice della strada. Complessivamente 113 veicoli controllati e 151 le persone identificate.

In totale sono state impiegate 12 autovetture con i colori di istituto e diverse autovetture ‘civili’ per un totale di 34 carabinieri, con un massiccio impiego della locale stazione, capeggiata dal comandante, maresciallo  maggiore Corrado Badini, supportati dai Carabinieri delle Stazioni limitrofe e del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Fermo. I Controlli hanno interessato esercizi pubblici (bar e centro commerciale), lungomare nord (pineta) il centro e vari luoghi del Comune al fine di prevenire reati in genere. La massiccia presenza dell’Arma ha riscontrato il plauso della popolazione locale che si è complimentata con i militari operanti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X