facebook twitter rss

La Sutor sorride ancora,
Osimo va al tappeto
ed i playoff tornano più vicini

SERIE C GOLD - La compagine di coach Marco Ciarpella riesce ad avere la meglio sulla Robur grazie ad un tonico ultimo periodo di gioco. L'avversaria di giornata, diretta concorrente per una felice appendice di stagione, torna a casa regolata per 71-60
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANARO – I gialloblù non perdonano: contro Osimo arriva la quattordicesima vittoria stagionale. La Sutor Premiata riprende così il proprio cammino verso la post-season con un’importantissima vittoria contro una mai doma Robur Osimo, che con questa sconfitta vede allontanarsi sempre più il proprio sogno playoff. A decidere la contesa un ottimo quarto periodo dei padroni di casa, concluso con un parziale di 22-10.

IL TABELLINO

SUTOR PREMIATA MONTEGRANARO 71: Lupetti 14, Selicato, Ciarpella F. 4, Valentini 11, Mosconi 3, Sabatini ne, Rossi 6, Di Angilla 4, Bartoli 11, Temperini 18. All. Ciarpella M.

ROBUR OSIMO 60: Pozzetti 20, Carletti 1, Conti 17, Domesi 2, Monier 13, Cardellini 5, Catalani, Paladino ne, Pierucci ne, Ditrapano 2. All. Galli

PARZIALI: 17-19, 21-16, 11-15, 22-10

PROGRESSIVI : 17-19, 38-35, 49-50, 71-60

LA CRONACA

L’inizio per entrambe le squadre non è dei migliori: i gialloblù sono spesso imprecisi dalla lunga distanza ma non vengono puniti dagli ospiti che fanno fatica contro la difesa dei ragazzi di coach Ciarpella. Il match si sblocca lentamente con il passare dei minuti e le squadre prendono sempre più confidenza con il canestro; la prima frazione di gioco si conclude sul 17-19 per la Premiata.

Nei secondi 10 minuti a far la voce grossa è ancora la fase difensiva della Sutor, che concede solamente 16 punti segnandone a sua volta 21. Il mini-break che si crea però non è di quelli decisivi, con i bianconeri che rispondono colpo su colpo alle penetrazioni di Bartoli e soci. Si val al risposo lungo sul +3 per i veregrensi.

Una fase del match con Luca Rossi e Nicola Temperini

Temperini alla ripresa del gioco scalda la mano con un paio di triple, e quando la palla non entra ci pensano le lunghe braccia di Di Angilla ad innescare l’instancabile Lupetti (per lui un ottimo 57% da oltre l’arco). La squadra di coach Galli però esce alla distanza e grazie ai punti di Pozzetti e Conti – 37 in due a referto – il terzo quarto si conclude sul 49-50 per Osimo.

Quella che rientra in campo nell’ultima frazione però è un’altra Sutor: la circolazione di palla è pressoché perfetta e la difesa è quella che abbiamo potuto ammirare nelle migliori occasioni. Il divario aumenta possesso dopo possesso, toccando anche il +14 a poco più di un minuto dalla fine. Messa in sicurezza la differenza canestri (ribaltata dopo il -6 dell’andata), l’ingresso di Sabatini sul finale e la resa degli ospiti mandano i titoli di coda sulla partita della bombonera: finisce 71-60.

Mvp del match l’ex di turno Riccardo Lupetti, incerto della gara fino all’ultimo per un problemino accusato in settimana, capace di scrivere a referto 14 punti in 17 minuti.

LE DICHIARAZIONI

Il commento a caldo di coach Marco Ciarpella: “Complimenti alla squadra che ha saputo cambiare marcia nell’ultimo quarto facendo un periodo da 10 punti subiti. Questo ci ha permesso di trovare più soluzioni in campo aperto che hanno spaccato la partita. Adesso concentrati con Isernia: l’obiettivo playoff è vicino e non dobbiamo decontrarci per nessuno motivo”.

Prossimo appuntamento domenica in terra molisana alle ore 18.00, con i padroni di casa che nel turno odierno hanno strappato i due punti su un campo molto difficile come quello di Foligno. Per il Molise è stato organizzato un pullman dai ragazzi del Sutor Fans Club con pranzo annesso nei pressi di Vasto: per info e prenotazioni Alessandro (331.1324135) o Giacomo (327.0403115).

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti