facebook twitter rss

Il cane come risorsa per disabili e malati di diabete: il Movimento Animalista dà la sveglia al Fermano

FERMO – Nella mattinata di sabato 16 marzo si terrà l'iniziativa voluta dal Movimento Animalista e denominata “Cani amici della solidarietà”
Print Friendly, PDF & Email

di Andrea Braconi

La problematica degli animali non è ancora molto sentita, anche in questo territorio. Così come sono spesso sconosciute le enormi potenzialità nel loro uso in ambito sociale. Ma per Luciano Romanella, responsabile del Movimento Animalista di Fermo, sensibilizzare persone e aziende vuol dire fare un grande passo in avanti come comunità. “Gli animali devono avere la stessa attenzione che c’è per le persone. E spesso le Amministrazioni comunali non seguono le direttive. Ci sono dei costi da sostenere, pensiamo ai canili, e quindi l’azione del nostro movimento non è occuparci dei casi singoli ma piuttosto quello di alzare il livello per sensibilizzare le stesse istituzioni. Da quando ci siamo costituiti siamo riusciti ad incontrare le Amministrazioni di diversi Comuni, partendo da Fermo e passando per Porto Sant’Elpidio, Porto San Giorgio e Pedaso”.

Una realtà, quella guidata da Romanella, che si avvia a presentare diversi progetti, tra i quali “Cani amici della solidarietà”, con l’appuntamento fissato per le ore 10 di sabato 16 marzo nella Fattoria Sociale di Montepacini.

“Ringrazio l’assessore Mirco Giampieri che ha coinvolto Montepacini e la Cooss Marche, individuando il posto ideale per una giornata del genere – ha commentato Romanella -. Così ci siamo messi in moto, per una manifestazione fatta a costo zero. Avremo con noi Andrea Zenobi, educatore cinofilo specializzato in cani di assistenza, che verrà in forma gratuita”.

“Quando Luciano è venuto da meno ho dato subito l’ok – ha sottolineato l’assessore – e considero questa attività come un ausilio in più. Speriamo sia un’iniziativa che possa aprire un percorso per coinvolgere anche altre realtà”.

Barbara Mercanti, psicologa, responsabile della comunicazione per il Movimento Animalista e specializzata anche come operatore pet, ha spiegato come l’obiettivo sia quello di sensibilizzare la cittadinanza nel vedere il cane come una risorsa ed un supporto per le persone disabili, anche nel caso del disturbo autistico. “Zenobi è presidente dell’associazione Il Mio Labrador e e addestra principalmente Labrador Retriever, sia per casi disabilità che per l’allerta diabete per i malati

“Il rapporto con l’animale da parte di bambini con gravi disabilità è eccezionale – ha rimarcato Fiorella Traini, direttrice del Montessori e responsabile per i servizi della disabilità -, con il bambino che si occupa di un altro essere ricevendo la stessa relazione e lo stesso affetto. È una risposta continua, un dare e ricevere”.

Romanella ha sottolineato come l’intenzione del Movimento sia quella di riproporre queste iniziative su tutte il territorio, anche nell’area dei Sibillini. “Inoltre, vogliamo proporre un percorso di pet therapy con il cane a seguito in tutti e 18 i centri sociali della città di Fermo”.

Lo stesso Romanella ha anche lodato l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Fermo per aver inviato una comunicazione a tutti i Comuni per la realizzazione di un gattile in Contrada San Martino, contribuendo in proporzione alla grandezza del proprio Comune. “In molti hanno aderito e adesso c’è da accelerare questo indirizzo dato da Fermo. Accanto a questa casa colonica, di proprietà del Comune, scendendo c’è il vecchio canile oggi in disuso a cui si potrebbe rimettere mano”.

“Montepacini è un laboratorio aperto e vede la partecipazione di più attori – ha concluso Giuseppe Marconi, coordinatore della Cooss Marche -. È una rete che funziona perché c’è un coordinamento e lavoriamo bene in sincronia. Qui l’aspetto terapeutico della vita in campagna e condivisa con gli animali viene sperimentato da anni. Per questa iniziativa abbiamo coinvolto anche altri centri educativi, come quelli di Servigliano e Campofilone”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X