facebook twitter rss

Accademia Marche,
tempo di saluti e bilanci

BASEBALL - Quindici giovani giocatori, nati tra il 2002 e 2004, e selezionati da tutta la regione si sono congedati ieri, presso il diamante di gioco di Montegranaro, in merito all'attività svolta nella stagione sportiva consegnata agli archivi
Print Friendly, PDF & Email

Allenatori, dirigenti, tecnici e non da meno i giovani elementi dell’adunata regionale

MONTEGRANARO – Si è concluso ieri sera presso il diamante del quartiere sportivo “La Croce” l’anno accademico 2018/19 dell’Accademia Marche.

Un ultimo appuntamento che ha visto l’uscita al campo di Montegranaro fra allenamento e partita degli allievi Ilari, Marinelli, Prenna, Astles e Thompson della Macerata Angels, Di Biagio, Ulissi e Mogliani della Montegranaro Baseball & Softball, Pierotti del Fano Baseball, Giacomini, Barbuio e Francescangeli del Baseball Clu Pesaro, Gasparroni del PSE Baseball, infine Pucci Sisti del Baseball e Softball Fermo.

Un ringraziamento particolare agli allenatori e tecnici che hanno collaborato per il successo del progetto, come il direttore dell’accademia e coach Milco Cotica, l’hitting coach Francesco Aluffi, coach e pitching coach Cristiano Meschini ed il preparatore atletico Mauro Minnozzi. 

L’Accademia Marche si colloca nel quadro del progetto accademie regionali avviato dalla Federazione Italiana Baseball e Softball e intende promuovere, sostenere e stimolare lo sviluppo tecnico educativo e culturale di giovani talenti al fine di sviluppare il patrimonio sportivo della regione Marche.

Quest’anno il progetto è stato rivolto agli atleti nati negli anni dal 1 settembre 2002 al 31 dicembre 2004, per un massimo di 15 ragazzi ammessi. L’attività poi riprenderà a novembre con una diversa fascia di età.

La serata si è conclusa con i saluti del presidente del Comitato Regionale Marche, Luciano Caminonni, che ha elogiato gli atleti per l’impegno profuso, i genitori per la partecipazione e collaborazione costanti e i tecnici per l’alto standard del progetto.

p. g. 

 

Fotogallery informativa:


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti