facebook twitter rss

Educare all’immagine attraverso il cinema di Rossellini, progetto al Liceo Artistico

FERMO - Buondonno: "In un periodo in cui i giovani sono bombardati da immagini, è importante avere una educazione all'immagine, partendo da quella cinematografica"
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

Roma città aperta, Paisà, Viaggio in Italia, sono titoli di pellicole note a una vasta fetta di pubblico più o meno cinefilo. Ciò che il regista di fama internazionale Roberto Rossellini ha realizzato nel corso della carriera, durante il primo dopoguerra, gli è valso l’appellativo di “Maestro”. E’ lui il protagonista di un progetto che metterà in relazione la sua produzione audiovisiva con gli studenti del Liceo Artistico di Fermo.

Secondo Stefania Scatasta, dirigente scolastica del Liceo Artistico Preziotti-Licini “si tratta di un progetto che ha elementi di congiunzione con l’offerta formativa dell’istituto. I nostri ragazzi potranno vincere la sfida della competenza se sapranno capitalizzare la formazione che hanno avuto in ambito scolastico, anche grazie a questi spazi di approfondimento che apportano competenze specifiche. Il progetto si concluderà il 31 dicembre 2019 ma non è escluso che possa avere continuità”, ha anticipato la dirigente scolastica.

Ad entrare nei dettagli è il professor Giuseppe Buondonno: “abbiamo partecipato ad un bando del Ministero Mibact, in rete con altre scuole: ad esempio il Liceo Scientifico Onesti, l’Istituto di Storia per il Movimento della Liberazione, la Fototeca Provinciale e l’associazione Roberto Rossellini. Bando inserito nella sezione Cinema per la Scuola. La nostra proposta è dedicata all’approfondimento del cinema di Rossellini, uno tra i maggiori registi e intellettuali del paese, perché consente approfondimenti storici, letterari, culturali e di semiologia per la conoscenza della realtà. Alcuni appuntamenti saranno pubblici e aperti alla cittadinanza, altri si svolgeranno nelle aule delle scuole. Cominceremo a metà aprile al multisala Super8 a Campiglione, con una proiezione del film Roma Città Aperta cui parteciperà Renzo Rossellini, figlio del regista.

All’interno delle scuole – ha spiegato ancora Giuseppe Buondonno – si svolgeranno incontri sul neorealismo e ci sarà l’anteprima di un documentario sul regista. Infine verranno proiettate immagini contenute nell’archivio Luigi Crocenzi”.

In autunno arriveranno a Fermo grandi figure come Gianni Amelio, che leggerà un estratto di Viaggio in Italia. O il padre gesuita Virgilio Fantuzzi, di Civiltà Cattolica, amico di Rossellini che ne approfondirà il lato legato all’Umanesimo.

Intervenuto alla presentazione odierna anche Vito Lauri, definito un punto di riferimento per la cultura cinematografica perché è stato componente della dirigenza nazionale dei circoli del cinema: “Poche delle proposte arrivate al Ministero Mibact erano fatte direttamente dalle scuole, in veste di capofila, come in questa del Liceo Artistico. Prevede, tra l’altro, proiezioni sul grande schermo in sale cinematografiche delle opere restaurate di Rossellini. Nelle aule verranno svolte altre iniziative. Al termine verrà anche costituita una mediateca su Rossellini, in collaborazione con l’omonima associazione”, ha aggiunto Lauri

Sergio Bugiardini a nome dell’Istituto per la Storia del Movimento di Liberazione (Isml) ha ricordato “la grande attenzione avuta nel tempo verso questo tipo di cinema con la proiezione, poche settimane fa del film Ladri di Biciclette”. Il presidente ha inoltre definito “inevitabile che l’Isml entri in collaborazione con una scuola quando ci sono progetti di questo tipo”.

Iniziativa patrocinata da Comune e Provincia di Fermo. E’ stato il vicesindaco Francesco Trasatti a ricordare che “il Comune metterà a disposizione le sale per l’iniziativa. L’estrema vivacità del Liceo Scientifico farà in modo che a breve saranno presentati altri progetti svolti di concerto con il Comune”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti