facebook twitter rss

Missione compiuta: la
Sutor approda ai playoff

SERIE C GOLD - La Premiata si sbarazza agevolmente della pratica Perugia (fanalino di coda del girone) sul parquet di via Martiri d'Ungheria, cancellando così la sconfitta di Isernia patita nel turno scorso. La matematica regala quindi una succulenta post season agli uomini di coach Ciarpella
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANARO – Dimenticata la brutta sconfitta di Isernia di domenica scorsa, la Premiata si rifà immediatamente asfaltando il fanalino di cosa Perugia sul parquet della Bombonera.

Vittoria che vale doppio, considerando che di fatto coincide anche con la matematica partecipazione ai playoff, con le prossime ultime due sfide di campionato che decideranno avversari e griglia della post-season.

IL TABELLINO

SUTOR PREMIATA MONTEGRANARO 71: Lupetti 23, Rossi, Selicato 5, Di Angilla 2, Ciarpella Francesco 10, Sabatini 2, Bartoli 4, Valentini 12, Temperini 9, Mosconi 4. All. Ciarpella Marco

BASKET PERUGIA 51: Frolov 2, Ciofetta 3, Righetti, Donati 4, Marsili 15, Faina 15, Fiorucci 1, Gagliardoni 4, Nana 5, Cornicchia, Antonielli 2. All. Boccioli

PARZIALI: 20-10, 19-16, 19-11, 13-14

PROGRESSIVI : 20-10, 39-26, 58-37, 71-51

Luca Rossi

LA CRONACA

Una partita mai in discussione che i gialloblù conducono dall’inizio alla fine. Le chiavi di coach Ciarpella sono ancora una volta i rimbalzi (59 contro 35, con Selicato e Valentini entrambi in doppia cifra) e le ottime percentuali al tiro.

Lupetti fa capire fin dal primo quarto di essere particolarmente ispirato, e grazie alle lunghe braccia dei lunghi veregrensi la Sutor si porta giù sul + 10 al termine della prima frazione di gioco.

I perugini si trovano con le spalle al muro: capitan Marsili suona la carica ma Temperini risponde colpo su colpo e si va al riposo lungo sul 39-16.

I veregrensi sembrano non accontentarsi del vantaggio conquistato ed il secondo tempo si apre esattamente come si erano conclusi i due quarti precedenti. Valentini, autore di una doppia doppia con 10 punti e 12 rimbalzi, è il re del pitturato e già dopo pochi minuti i padroni di casa conducono di oltre 20 lunghezze. Sul finale di frazione e di partita, ampio spazio al giovane Sabatini autore di una stoppata e di un bel piazzato in area. Alla Bombonera finisce 71-51.

LE DICHIARAZIONI

Le parole di coach Ciarpella nell’immediato dopo gara: “Siamo partiti con le facce sbagliate ma dopo l’intervallo siamo stati bravi a cambiare ed a mettere in sicurezza la partita in un periodo. Siamo contenti della matematica per i playoff, ma ora viene la parte più bella della stagione e non ci possiamo accontentere di giocare le partite solo per dieci minuti”.

Prossimo appuntamento domenica a Pesaro per la sfida contro il Bramante, alle ore 18.00, alla palestra Galilei; un match che potrebbe già dire molto, se non moltissimo, per quanto riguardo la piazzola con cui la Sutor si presenterà ai playoff.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X