facebook twitter rss

Torre di Palme brilla
tra i Borghi più belli d’Italia
E Trasatti annuncia: “A metà aprile
apre il museo archeologico”

FERMO - All'assemblea nazionale dei Borghi più belli d’Italia una delegazione composta dal consigliere Massimo Tramannoni e dal presidente della Cooperativa Tu.Ris.Marche Andrea Marsili
Print Friendly, PDF & Email

Come ormai consuetudine, si è svolta durante lo scorso fine settimana l’assemblea nazionale dell’associazione borghi più belli d’Italia, che è stata ospitata in uno dei quattro borghi più belli d’Italia della regione Molise, precisamente a Fornelli, in provincia di Isernia.

La delegazione inviata dal Comune di Fermo per rappresentare il borgo di Torre di Palme, ancora una volta presente a questo importante appuntamento, era composta dal consigliere comunale Massimo Tramannoni e dal presidente della Cooperativa Tu.Ris.Marche Andrea Marsili.

Un appuntamento importante sulle attività che svolge l’associazione nazionale a favore dei Borghi, di programmazione di eventi tematici già calendarizzati come “La notte romantica” ed altri eventi “speciali” ancora da sviluppare, fra i quali ci sarà “IoSonoAmbiente” legato al tema del rispetto dell’ambiente e della sostenibilità ambientale .

“Attività che coinvolgeranno naturalmente il borgo di Torre di Palme – ha detto l’assessore alla Cultura e al Turismo Francesco Trasatti – su cui è imminente l’apertura del nuovo Museo archeologico: si stanno ultimando le ultime operazioni e per la metà del mese di aprile, in prossimità della Pasqua, la città ed il territorio potranno fregiarsi di un nuovo spazio museale, un nuovo gioiello nel ricco scrigno di siti culturali preziosi di Fermo, a disposizione del territorio e del turismo che potrà bearsene, spaziando dal panorama mozzafiato a Crivelli, dai reperti piceni al buon cibo, offrendo un ricco ventaglio di proposte per le quali l’utente avrà a disposizione il già attivo punto di accesso per tutte le informazioni turistiche”.

Nuova attività di notevole interesse, introdotta dall’associazione nazionale e sulla quale si intende investire importanti risorse, riguarda la promozione online dei Borghi.

Si stanno individuando gli “ambasciatori” nei diversi territori come referenti per la digitalizzazione degli stessi, attraverso un’attività di supporto nei confronti degli esperti digitalizzatori dell’Associazione Nazionale, fornendo materiale grafico, informazioni e curiosità, con l’intento di creare contenuti di forte interesse per i visitatori “digitali”.

Il consigliere comunale Tramannoni spiega che “l’obiettivo della Città di Fermo è quello di dare massima visibilità al Borgo, anche attraverso queste manifestazioni con le quali si possono allacciare solidi rapporti con altri Borghi, quali opportunità per collaborazioni future attraverso progettazioni in rete, per una più efficace promozione turistica”.

All’assemblea nazionale hanno preso parte anche la rappresentante del borgo di Moresco Lorena Cionfrini ed il presidente dell’associazione regionale Borghi più belli d’Italia Amato Mercuri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti