facebook twitter rss

Flavio Destro alla
volta dell’Albinoleffe

SERIE C - Settimana corta per la Fermana che sabato pomeriggio salirà nord per la sfida in casa dei lombardi arbitrata da Davide Moriconi di Roma 2. News su Ilario Iotti: intervento perfettamente riuscito
Print Friendly, PDF & Email

Mister Flavio Destro

FERMO – Dopo il pareggio a reti inviolate, con la Vis Pesaro, la Fermana è tornata ad allenarsi in una settimana che sarà più breve delle altre.

La 33^ giornata del Campionato (14^ di ritorno) vedrà, infatti, i gialloblù scendere in campo in anticipo rispetto alle altre gare del girone. Sabato alle 18,30 la Fermana sarà impegnata allo stadio Azzurri d’Italia di Bergamo, contro l’Albinoleffe.

Mister Flavio Destro ripropone la concentrazione di sempre per prepararsi a quella gara commentando: “E’ sicuramente una squadra con individualità di categoria superiore che non scopro di certo io. L’Albinoleffe a livello di potenzialità vale le prime posizioni, giocatori come Sbaffo, Giorgione, Kouko potrebbero giocare in serie B”. Dunque, una partita che sa di big match per il tecnico canarino:

In mezzo al campo hanno grandi qualità, tutti giocatori che sanno giocare molto bene la palla. Dovremo cercare di stare vicino a loro e chiudere ogni spazio”. Quella di sabato sarà la prima delle tre partite in programma in otto giorni (seguiranno il recupero infrasettimanale contro il Fano e la gara domenicale con la Ternana). Tuttavia, proprio come ha sempre fatto in questi anni, mister Destro conferma la volontà di pensare a una gara alla volta: “Nella mia mente e in quella della squadra c’è solo il prossimo impegno, con l’Albinoleffe, non penso al Fano, nonostante rigiocheremo dopo tre giorni”.

“Quello che interessa a me – continua il tecnico – è preparare bene questa partita, poi da sabato sera inizieremo a pensare alla gara con i granata e ad allenarci per quell’impegno”. Assente alla ripresa il centrocampista Gianluca Urbinati: “Urbinati è uscito dal campo prima, domenica con la Vis Pesaro, a causa di una botta presa al ginocchio. Aveva ancora qualche fastidio. E’ da valutare. Comunque non mi allarmerei e abbiamo dei giocatori che possono fare la loro parte anche in quella zona del campo”. Seppur guardando avanti, resta un veloce pensiero al gol realizzato con la Vis Pesaro, annullato: “Il gol l’abbiamo rivisto, era regolare – risponde interrogato a riguardo – Purtroppo non siamo fortunati, con la Vis Pesaro è la seconda volta che capita all’interno della stessa stagione. All’andata successe lo stesso. Non parlo mai degli arbitri, ma sicuramente c’è stato un errore”.

Riguardo a come sarà la Fermana che giocherà sabato, sul terreno di gioco dell’Atleti Azzurri d’Italia, apparso in ottime condizioni, mister Destro risponde: “E’ indubbio che il terreno di gioco di domenica scorsa non era perfetto, ma la Fermana cerca sempre di fare più passaggi e non di buttare via la palla. A volte ci riesce, a volte no. C’è gente nel nostro campionato che fa anche 20 passaggi di seguito, ma è sotto di noi in classifica. Io mi concentro sulla partita che dovremo fare”.

Sarà l’arbitro Davide Moriconi di Roma 2 a dirigere la sfida.

Ad affiancare il direttore di gara saranno gli assistenti Claudio Barone di Roma 1 e Veronica Vettorel di Latina.

Inoltre è perfettamente riuscito l’intervento a cui si è sottoposto il terzino della Fermana Ilario Iotti.

Il giocatore gialloblù, che ha subìto la lesione parziale del legamento crociato e dei due menischi, è stato operato all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, dal dottor Auro Caraffa, assistito dalla costante presenza della dottoressa Mara Trobbiani, responsabile sanitario della Fermana.

Ringrazio tutti per l’affetto che ho ricevuto in questo periodo e per i tanti messaggi di vicinanza che ho ricevuto – ha detto Iotti appena uscito dalla sala operatoria -. Da questo trovo la forza per rialzarmi e tornare al più presto, ancora più carico. Un ringraziamento particolare voglio rivolgerlo alla mia famiglia, alla mia ragazza che mi è sempre stata vicino, agli amici, allo staff sanitario della Fermana e al dottor Caraffa con la sua equipe“.

Ilario Iotti dopo l’operazione


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X