facebook twitter rss

Scossa di 3.1 a largo di Pedaso,
ne seguono due da 2.9 e 3.1
Sisma avvertito nel Fermano

COSTA - Il sisma è stato avvertito in modo chiaro da molti residente della fascia costiera e non solo. A distanza di un'ora seconda scossa di magnitudo 2.9
mercoledì 27 Marzo 2019 - Ore 22:22
Print Friendly, PDF & Email

L’epicentro della prima scossa

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.1 ha interessato questa sera,  alle 21.59 la costa fermana. L’epicentro è stato localizzato dall’Ingv in mare, a largo, ad una profondità di 11 chilometri, in corrispondenza del territorio comunale di Pedaso.

Scossa che è stata avvertita in modo chiaro da molti residenti, soprattutto da quelli della fascia costiera: da Porto San Giorgio a  Lido di Fermo, fino a Pedaso, marina di Campofilone, Cupra Marittima. Non si registrano particolari segnalazioni arrivate ai vigili del fuoco, né tanto meno a polizia e carabinieri. 

Tra i primi ad intervenire per tranquillizzare i cittadini il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro che tramite il suo profilo Facebook ha scritto: “20 minuti fa si è avvertita una scossa: dalle notizie questa non è legata al sisma della zona montana registrato tra il 2016/2017 ma l’epicentro è stato individuato a largo della nostra costa (10 km da Pedaso)”.

E da lì a un’ora una seconda scossa, questa volta di magnitudo 2.9, sempre in mare aperto, poco più a sud del primo epicentro, a una profondità di 8 chilometri.

A pochi minuti di distanza dalla seconda scossa, ne è stata registrata una terza, leggermente più a sud della seconda, di magnitudo 3.1, sempre al largo, con profondità di 19 chilometri.

 

 

L’epicentro della seconda scossa

La terza scossa da 3.1

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X