facebook twitter rss

La Guida Michelin premia
la trattoria Damiani e Rossi
Lo chef Aurelio: “Investiamo in ricerca”

PORTO SAN GIORGIO - Arriva il terzo "piatto" per la trattoria Damiani e Rossi dalla Guida Michelin. Targa che la storica attività sangiorgese può vantare dal 2017. "E' un riconoscimento per la qualità dei prodotti, la creatività e l0impegno che mettiamo in questo lavoro". ha detto lo chef Aurelio Damiani.
Print Friendly, PDF & Email

Trattoria Damiani & Rossi

di Sandro Renzi

E sono tre. Riservato ma visibilmente contento del riconoscimento, lo chef Aurelio Damiani della trattoria Damiani e Rossi di Porto San Giorgio, compare per la terza volta nella Guida Michelin 2019. “La rossa” come viene ribattezzata dai giornalisti del settore elenca, regione per regione, tutti i ristoranti stellati e quelli a cui, è il caso di Damiani e Rossi, viene consegnata una targa che sta ad indicare una “cucina di qualità”. “Il piatto Michelin” è il trampolino di lancio che punta su prodotti di qualità e abilità dello chef. Così anche per gli ispettori della storica Guida che hanno tributato per la terza volta un premio alla cucina di Aurelio Damiani.

Siamo lusingati di questa targa, la terza -spiega Damiani- e non può che farci enormemente piacere. E’  un riconoscimento al nostro lavoro, alla ricerca della qualità, alla creatività. Per noi è qualcosa di importante e di grande soddisfazione“. Un valore aggiunto per la storica trattoria rivierasca, che ha superato i 40 anni di attività, e che premia pure la costante opera di ricerca che lo chef e il suo staff dedicano alla realizzazione di nuovi piatti. “E’ come nelle grandi industrie  -chiosa Damiani- bisogna investire in ricerca e noi lo facciamo da sempre”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti