facebook twitter rss

Minnozzi stende il Porto Sant’Elpidio,
Tolentino ad un passo dalla D

ECCELLENZA - La doppietta dell'attaccante cremisi decide la sfida giocata al Della Vittoria contro la seconda della classe, a segno con l'ex Adami per il momentaneo pareggio. A cinque giornate dalla fine del campionato i maceratesi possono amministrare otto punti sulla compagine di Eddy Mengo
Print Friendly, PDF & Email

Il tecnico del Porto Sant’Elpidio, Eddy Mengo

TOLENTINO (MC) – Un super Minnozzi trascina il Tolentino nello scontro diretto con il Porto Sant’Elpidio (2-1).

I crèmisi mettono una seria ipoteca sul campionato d’Eccellenza, quando mancano cinque partite al termine e con un considerevole vantaggio di otto punti, da difendere proprio sulla formazione fermana di Eddy Mengo.

L’attaccante del Tolentino decide il big match con una doppietta, inframezzata dall’ex di turno Gianluca Adami.

IL TABELLINO

TOLENTINO 2: Rossi, Della Spoletina, Ruggeri, Strano, Tortelli, Borghetti, Mastromonaco, Capezzani (35′ st Terriaca), Di Domenicantonio (24′ st Gabrielli), Minnozzi (40′ st Mariani), Cicconetti (17′ st Boutlata). A disposizione: Giorgi, Labriola, Storoni, Merlini, Raponi. All. Mosconi

PORTO SANT’ELPIDIO 1: Gagliardini, Balestra, Stortini, Orazi (10′ s.t. Marozzi), Nicolosi, Monserrat, Frinconi (22′ st Panichelli), Palladini (29′ s.t. Zira), Adami, Cuccù, Ruzzier (22′ st Cejas). A disposizione: Smerilli, Cantarini, Dalessandro, Marziali, Cantarini. All. Mengo

ARBITRO: Tassi di Ascoli Piceno, Morganti di Ascoli Piceno e Scarpetti di San Benedetto del Tronto

RETI: 26′ pt e 7′ st Minnozzi, 36′ pt Adami

NOTE: spettatori 1200 circa (un centinaio circa da Porto Sant’Elpidio); ammoniti Orazi, Strano, Panichelli, Della Spoletina; angoli 6-2,recupero 0’+4′. Osservato un minuto di raccoglimento per commemorare Romeo Giannoni, presidente della sezione arbitrale di Jesi

LA CRONACA

Pronti via e all’8′ Capezzani su punizione spaventa la retroguardia ospite. Il Porto Sant’Elpidio si fa vivo al 16′ quando, l’ex Civitanovese e Trodica Ruzzier non centra il bersaglio, e al 22′, quando Cuccù su punizione calcia in bocca a Rossi. Al 26′ esplode il Della Vittoria: fallo di Orazi su Minnozzi, lo stesso numero 10 cremisi da trenta metri fulmina Gagliardini con una parabola magistrale. Il pareggio ospite arriva dieci minuti più tardi. Azione elaborata dei fermani, la sfera giunge ad Adami che beffa Rossi, senza esultare.

Il secondo tempo vede il nuovo vantaggio cremisi, al 7′. Di Domenicantonio si beve la retroguardia adriatica e serve Minnozzi che da due passi batte Gagliardini. Al 40′ Mosconi concede la standing ovation a Matteo Minnozzi. Quindi l’inzuccata di Adami che chiama in causa Rossi, super nell’occasione. Al 44′ c’è invece miracolo di Gagliardini, su Gabrielli. Dopo quattro minuti di recupero il Della Vittoria libera la propria gioia e festeggia un match, vinto, che può valere un’intera stagione. Per la compagine rivierasca, però, la matematica non ha espresso sentenza alcuna.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X