facebook twitter rss

LA RECENSIONE
Book Club, tutto può succedere: si può essere sexy a qualsiasi età

RECENSIONE - Book Club probabilmente non rappresenterà il momento culminante della carriera di nessuna delle star coinvolte – ci sono troppi Oscar e Emmy di mezzo per fingere il contrario – ma ho trovato nuovo e divertente vedere quattro delle migliori attrici della loro generazione condividere lo schermo creando un’alchimia sufficiente a far reggere in piedi l’intero film.
Print Friendly, PDF & Email

 

di Giuseppe Di Stefano

In un settore che ormai definisce “pubblico adulto” chiunque abbia facoltà di votare, un film incentrato interamente su donne over 65 – una commedia sessuale, tra l’altro – ha quasi il sapore di un piccolo miracolo di Hollywood. Book Club probabilmente non rappresenterà il momento culminante della carriera di nessuna delle star coinvolte – ci sono troppi Oscar e Emmy di mezzo per fingere il contrario – ma ho trovato nuovo e divertente vedere quattro delle migliori attrici della loro generazione condividere lo schermo creando un’alchimia sufficiente a far reggere in piedi l’intero film.

Il giudice federale, Sharon (Candice Bergen), divorziata da 18 anni; la vedova ombrosa Diane (Diane Keaton), devota alle sue due figlie; la frizzante Carol (Mary Steenburgen), alla disperata ricerca di riaccendere la scintilla con il suo taciturno marito (Craig T. Nelson); la libertina Vivian (Jane Fonda), un albergatore dai capelli rossi che divora gli uomini come fossero moscerini. Queste migliori amiche da 40 anni, si riuniscono una volta al mese, bevono e selezionano, a turno, un nuovo libro da discutere. Di solito si tratta di letteratura, inebriante, progettata per mantenere attive le loro menti e scongiurare la vecchiaia, ma quando Vivian presenta Cinquanta Sfumature di Grigio, finisce per stimolarle in modi diversi da solito. Le vediamo quindi divorare il libro mentre viaggiano sugli aerei, annaffiano le loro piante, subiscono massaggi sui lettini. Sono tutte donne ricche e curate, che vivono in case meravigliose e non si preoccupano mai di nulla, ma qualcosa è mancato nella loro vita amorosa e la lettura erotica di E. L. James le spingerà a cercarlo.

Il messaggio conclusivo di Book Club, oltre ad affermare la vitalità, l’appetito sessuale e l’umanità delle persone anziane, è che chiunque, di qualsiasi età, si senta stagnante e imprigionato nei propri schemi ha l’opportunità, anzi, la responsabilità di scuoterli e di stimolarsi al cambiamento, all’evoluzione, al miglioramento.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X