facebook twitter rss

Promozione: vince solo la Futura,
debacle per la Palmense, pari per il
Monturano, ancora k.o. la Sangio

GIRONE B - Tutti i risultati e i risvolti di classifica delle compagini fermane impegnate nel ventinovesimo turno (il penultimo della regolar season). I capodarchesi rimontano l'Aurora Treia e fanno un bel passo verso la salvezza, per la compagine del patron Paradisi la permanenza nella categoria passerà quasi sicuramente per i playout, i lupi calzaturieri dicono addio al sogno playoff
Print Friendly, PDF & Email

 

di Leonardo Nevischi

CAPODARCO – Terzo successo consecutivo per la Futura 96 di Stefano Cuccù, che sfrutta i risultati maturati sugli altri campi per portarsi fuori dalla zona playout e blindare quasi matematicamente la salvezza diretta (leggi il nostro articolo). Al Postacchini, contro l’Aurora Treia una doppietta di bomber Cingolani replica alla rete di Chornopyshchuk.

 

MACERATA – Un doppio Carlo Mongiello ed un sigillo nel finale di Suwareh stendono la Palmense. La Rata rialza la testa dopo la sconfitta di Chiesanuova e ritrova i tre punti, mentre i rivieraschi non riescono a dare continuità al successo sull’Atletico Centobuchi. Una debacle che assicura i playoff alla formazione biancorossa guidata da Francesco Moriconi e condanna, quasi sicuramente, la compagine del patron Paradisi al purgatorio dei playout. Il 25 aprile all’Orlando ed Ilario Stanghetta di Marina Palmense arriverà il Potenza Picena: ultima sfida per tentare il miracolo prima degli eventuali spareggi per la permanenza nella categoria.

Un’azione di gioco tra HR Maceratese e Palmense all’Helvia Recina di Macerata

 

POTENZA PICENA (MC) – Pantone risponde a Fabiani ed il Potenza Picena infrange i sogni playoff del Monturano Campiglione. Nello scontro diretto tra le due pretendenti per un posto al sole termina 1-1 e per i calzaturieri potrebbe non bastare un successo nell’ultimo turno del 25 aprile contro l’Atletico Centobuchi, perché al contempo servirà una sconfitta casalinga dell’Azzurra Colli contro il Camerino.

 

ASCOLI – Nonostante la retrocessione già sancita dalla matematica, vende cara la pelle la Sangiorgese di Roberto Buratti al Picchio Village di Ascoli Piceno, dove perde di misura contro la seconda forza del campionato. I nerazzurri rispondo con Garbuio (68′) al vantaggio iniziale di Giovannini (35′), tuttavia nel finale (79′) l’Atletico Ascoli rimette la freccia e sorpasso grazie alla doppietta dell’ex esterno offensivo di Civitanovese e Ascoli. Un 2-1 che blinda il secondo posto dei padroni di casa e che prolunga la striscia nera della formazione rivierasca.

La classifica del girone B di Promozione aggiornata


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X