facebook twitter rss

‘Cambiamo Musica’ all’attacco della Canigola:
“Sindaco e presidente della Provincia
ma la città è al palo”

MONTE URANO - La lista elettorale per Mazzaferro sindaco: "Si ha la netta impressione che l’amministrazione uscente sia sempre a rincorrere, in difficoltà"
Print Friendly, PDF & Email

“Questi anni sono trascorsi invano, nonostante avessimo un sindaco che è anche presidente della provincia, nessuno si è accorto di miglioramenti tangibili per il paese”. La lista Cambiamo Musica torna alla carica contro il primo cittadino, Moira Canigola, in corsa per la rielezione. 
“La Canigola parla di videosorveglianza e di Start Up per il futuro di Monte Urano, lo fa forse dopo aver letto i programmi elettorali delle attuali opposizioni di cinque anni fa? Dopo cinque anni è un treno che sta rallentando, magari tra cinque anni parlerà di Smart City, ma avremmo perso un’ulteriore occasione. Si ha la netta impressione che l’amministrazione uscente sia sempre a rincorrere, in difficoltà.

Non riesce ad essere propositiva, ad avere una visione del futuro del nostro paese. Gli anni passano, gli altri paesi si rinnovano, Monte Urano rimane sempre al palo. Altri paesi alle nostre porte, in pochi anni sono riusciti a rivitalizzare i centro storici che avevano le stesse sofferenze del nostro. Il mercato immobiliare dà segnali di ripresa, mentre il nostro paese sta sempre più precipitando a picco. Le altre piazze sono diventate attrattive, a Monte Urano invece chiudono le attività e se ne vanno i residenti.
Le opere pubbliche che vengono sventolate con orgoglio, sono normale amministrazione per un paese e sono praticamente pari a zero. A pochi mesi dalle elezioni, sono opere ad orologeria, che ormai non placano gli animi di chi non ha visto nulla in cinque anni. La videosorveglianza è stato un cavallo di battaglia delle opposizioni, come ammesso dallo stesso sindaco e la scuola è un dono di un imprenditore che ha fatto del bene alla nostra cittadinanza.
Non c’è una visione per il rilancio del centro storico o per la zona industriale; non è vero che non si può rilanciare il paese attraverso atti di consiglio, un atto di consiglio non serve a nulla se mancano progetti e idee chiare su come farlo.
La zona Triangolo in questi anni ha visto crescere Campiglione come centro commerciale del Fermano, si sono costruite palazzine e si è rivitalizzato e riqualificato un luogo che fino a 10 anni fa era la ruota del carro delFermano. Questi anni sono trascorsi invano, nonostante avessimo un sindaco che è anche presidente della provincia, nessuno si è accorto di miglioramenti tangibili per il paese”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti