facebook twitter rss

«Confrontiamoci sulla crisi del calzaturiero»
Libertà Monturanese sprona la Canigola
e bacchetta Mazzaferro

POLITICA - Germano Craia e Luigi Anibaldi: "Ci sono degli esempi molto virtuosi a livello europeo di amministrazioni, che in collaborazione con associazioni di produttori, sono riusciti a creare marchi di garanzia e di appartenenza"
Print Friendly, PDF & Email

Torna alla carica Libertà Monturanese, che mette nel mirino Massimo Mazzaferro e la sua lista Cambiamo Musica, ma invitando soprattutto il sindaco Moira Canigola a lavorare per tentare di risolvere, per quanto di sua competenza, i problemi che affliggono il settore calzaturiero.

“Signor sindaco – scrivono Germano Craia e Luigi Anibaldi – non le vogliamo rivolgere critiche vuote come fa Mazzaferro, comportamento per altro spesso usato dai grillini, ma nel risponderle sul tema che più ci sta a cuore, cioè quello della calzatura, veniamo con delle proposte serie. Ci sono degli esempi molto virtuosi a livello europeo di amministrazioni, che in collaborazione con associazioni di produttori, sono riusciti a creare marchi di garanzia e di appartenenza in modo da poter proteggere la propria filiera produttiva”.

Gli esempi più emblematici, spiegano, sono quelli di Murano per le vetrerie e di Limoges per le porcellane. “Le politiche dell’Unione Europea per quanto riguarda l’Igp per prodotti non agricoli stanno facendo implementare progetti di salvaguardia anche per le cristallerie in Repubblica Ceca (Boemia) e per il sughero in Sardegna. Abbiamo nel nostro territorio tutte le caratteristiche necessarie al fine del riconoscimento di Distretto di eccellenza’. Sappiamo che la questione è molto particolare e noi abbiamo dato una spiegazione solo in termini generalistici. Al contrario di ‘Cambiamo Musica’ non siamo dei semplici cacciatori di poltrone e siamo disposti ad un confronto sereno, affinché insieme si possano porre delle basi al fine di cercare di risolvere un problema immenso come è la crisi del settore calzaturiero nel nostro Comune”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti