facebook twitter rss

Gams, Contesa del Secchio e Ortensia a Budapest, Tema porta il Fermano in Ungheria

BUDAPEST - Due giorni di spettacoli e promozione dei prodotti italiani in Ungheria. Cittadinanza onoraria di Varpalota all'ex sindaco Mariano Ambrogi
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

Trasferta ungherese per una delegazione rappresentativa del Fermano composta da produttori, imprenditori locali e gruppi folklorici e culturali. L’associazione Tema ha organizzato due giorni di appuntamenti, il 12 e 13 aprile, a Varpalota e al lago Balaton all’interno delle giornate della cultura italiana in Ungheria.

“Venerdì sera c’è stata l’esibizione sia del Gruppo Alfieri e Musici Storici (Gams) di Servigliano che del Gruppo Ortensia, che della Contesa del Secchio di Sant’Elpidio a Mare – racconta Mario Borroni, presente a rappresentare l’Unpli Marche e il gruppo folklorico di Ortezzano -.

Sabato mattina visita al lago e nel pomeriggio abbiamo svolto altri spettacoli sia all’esterno che all’interno del castello di Thury Vár. Hanno avuto una folta cornice di pubblico. Sabato sera 150 persone circa hanno partecipato ad una cena di gala con prodotti italiani preparati da chef. C’eravamo sia noi italiani che ospiti ungheresi. Tra le personalità presenti: il sindaco di Varpalota e rappresentanti dell’ambasciata italiana a Budapest. Una cena – ricorda sempre Borroni – conclusa con il coinvolgimento degli stessi ungheresi nel nostro saltarello. Nel corso dell’iniziativa sono stati presentanti prodotti tipici del Fermano tra cui vini, salumi, galantina, maccheroncini di Campofilone, olio e carni”.

Il tutto organizzato dall’associazione Tema del presidente Giancarlo Fermani, con un grande lavoro da parte della segretaria Anna Maria Mancinelli. Presente il sindaco di Sant’Elpidio a Mare, Alessio Terrenzi, e consegnata la cittadinanza onoraria di Varpalota all’ex sindaco di Grottazzolina, Mariano Ambrogi.

Alla quarta edizione dell’iniziativa proprio il sindaco Terrenzi si è detto orgoglioso dello spettacolo portato dai tamburini e sbandieratori della Contesa del Secchio. Sindaco che si è incontrato anche con Gianluca Borghese, responsabile culturale dell’ambasciata d’Italia con cui si è parlato di collaborazioni e di cultura, del museo della Calzatura, Vincenzo Andolfi e della pinacoteca civica.

“Abbiamo portato due spettacoli sia il venerdì che il sabato, – aggiunge Luca Mercuri, presidente Gams – uno dei quali al castello Thury Var, molto apprezzati dal pubblico che si è complimentato con noi per la qualità dell’esibizione. Impegnati a colorare il cielo con le bandiere e a far risuonare il luogo con i tamburi, sia gli alfieri che i musici. L’ottica futura è portare un vero spettacolo alla Varpalota Expo in programma a settembre. Non era la prima volta per il Gams a Varpalota – ricorda Mercuri – c’eravamo stati nel 1998 e nel 2002. Per quanto riguarda il Gams in Italia, il 27 aprile i musici sono attesi dal torneo del Metauro a Fermignano, che li ha incoronati vincitori la scorsa edizione”.

Prossime date per vedere il Gruppo Alfieri e Musici Storici si Servigliano nel territorio saranno quelle del 3 maggio a Servigliano in una iniziativa firmata Marca Fermana; il 23 giugno con uno spettacolo a Santa Vittoria in Matenano. Importante la data del 7 luglio a Grottammare con la prima esibizione del nuovo spettacolo 2019 intitolato “Commedia… l’amor che move il sole e le altre stelle”. Altre date estive saranno Urbino, Offagna, e la città catalana di Besalù. Ad ottobre il tour terminerà in Sicilia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti