facebook twitter rss

SAF vince il Trofeo Città di Fermo, bene i lanci, volano Ramini, Flamini e staffette

FERMO - Andruszkiewicz (SAF): "Prossimi obiettivi, il Trofeo della Liberazione a Modena il 25 aprile e il Campionato Regionale di Società Allievi/e, per essere protagonisti nelle Marche”
Print Friendly, PDF & Email

foto Alessandro Giacopetti e Andrea Minnucci

Con la vittoria nella classifica generale della Sport Atletica Fermo, società organizzatrice e squadra di casa, si è concluso il Trofeo Città di Fermo, 24esima edizione, svolto domenica sulla pista del capoluogo. Un risultato ottenuto dalla somma dei punteggi nelle due classifiche: quella del mattino, frutto della gare del settore giovanile e quella del pomeriggio, quando sono scesi in pista le categorie agonistiche. In entrambe la SAF ha chiuso al secondo posto.

Tra i risultati che hanno permesso ai fermani di portare a casa il trofeo ci sono la vittoria nella staffetta 4×100 maschile Assoluta composta da Rossi, Tomassini, Minnucci, Flamini, e in quella femminile con Marziali, Flamini, Ramini, Paniccia. In quest’ultima gara la seconda delle staffette fermane composta dal quartetto Negri, Brillarelli, Pallotta, Yeabarth, ha chiuso al terzo posto. Oro per Francesca Ramini nei 150 metri con l’ottimo tempo di 18”43. Secondo posto per Dajana Flamini negli 80 metri femminili, terzo posto per Ludovica Polini nel salto con l’asta e per Ophelia Pallotta nel salto triplo.

Al mattino si sono svolte le competizioni delle categorie giovanili nelle quali spiccano la vittoria nella staffetta 4×100 Cadette (Spagna-Masnari-Fagioli-Fabbrizi), i secondi posti di Niccolò Ricci nel salto con l’asta Cadetti e di Virginia Cardinali Pietracci nell’asta Cadette, il terzo posto di Alessandra Fabbrizi nei 300 Cadette. Tra i giovanissimi della categoria Ragazzi/e vanno sottolineati: la vittoria di Giulia Properzi nei 60 metri, della staffetta 4×100 (Piovicini, Brillarelli, Properzi, Induti), i secondi posti nei 60 metri di Valentino Biliardo, della staffetta 4×100 maschile (Ricci, Biliardo, Seghetta, Ferranti). Vittoria nella categoria Esordienti di Caroline Escobar Trias nei 50 metri femminili, accompagnata sul terzo gradino del podio dalla compagna di squadra Alessia Cidini.

26 al mattino e 24 nel pomeriggio sono state le società sportive che hanno portato a Fermo i loro atleti, tra le quali alcune arrivate da Ferrara, Perugia, Pescara, Rieti, San Marino, Terni, Venezia. Alle premiazioni ha preso parte anche l’assessore allo Sport, Alberto Scarfini.

E’ il direttore tecnico della SAF, Alberto Andruszkiewicz a tracciare il bilancio: “Anche stavolta le ragazze si sono mostrate all’altezza della situazione a cominciare da Dajana Flamini, giunta seconda negli 80 metri, ad appena 4 centesimi dalla vice campionessa italiana Tartabini, detentrice del record regionale dei 60. Francesca Ramini, poi, ha corso un 150 metri paragonabile a quelli che correva quando era ai vertici nazionali della specialità. Buona la misura di Ludovica Polini nel salto con l’asta e il miglioramento nel tempo cronometrico per la staffetta 4×100 che si propone come una candidata ad entrare nel novero delle prime 10 d’Italia ai prossimi Campionati Assoluti.

Dal punto di vista maschile, nonostante le molte assenze di titolari, abbiamo registrato i record personali dei due Allievi nel settore lanci, con Taib nel lancio del martello a 41 metri e 20 centimetri e Cognigni che ha scagliato il disco oltre i 28 metri. Personale anche per Tomassini con il tempo di 18”08 nei 150 metri.

Ora – anticipa Alberto Andruszkiewicz – puntiamo molto sul Trofeo della Liberazione in programma a Modena il 25 aprile e poi sul Campionato Regionale di Società Allievi/e, dove vogliamo essere protagonisti nelle Marche”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti