facebook twitter rss

Troppo Fano per
la Victoria Marcozzi

SERIE D - I fermani cedono per 52 ad 89. Sul cammino verso la salvezza ora ci sarà lo Sporting Porto Sant' Elpidio
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Perdendo nettamente gara due per 52 a 89 contro Fano, la Marcozzi è costretta a giocare il secondo turno dei play out che la vedrà opposta allo Sporting Porto Sant’ Elpidio, con ancora il fattore campo a sfavore e con la serie che presumibilmente avrà inizio il prossimo 3 di maggio.

IL TABELLINO

VICTORIA MARCOZZI FERMO 52: Mancini 5, Santori, Centonza 2, Maroni, D’Onofrio 6, Antinori 4, Pierantozzi 14, Torresi 4, Pelacani 2, Hoxha, Edraoui, Belleggia 15. All. Pasquali

BASKET FANO 89: Maltempi 10, Santarelli 4, Del Monte, Casarini 7, Fronzoni 9, Tonelli 14, Sabatini 10, Battistelli, Antognoni 11, Molo 9, Ameri 6, Farinasso 9. All. Deales

LA CRONACA

Non c’è partita fin dall’inizio contro i fanesi, più concentrati e reattivi a dispetto di una Marcozzi molle e frastornata che palesa i soliti errori da inizio anno. Certo, le percentuali in attacco degli ospiti sono notevoli, tanto che all’intervallo si va sul 24 a 49 ma con i ragazzi di Pasquali che in pratica concedono tutto e di più agli ospiti.

Il terzo quarto vede una reazione di Belleggia e compagni che dopo essere stati sotto di ben 31 punti, riescono ad arrivare fino al meno 17 con una difesa decisamente migliore rispetto ai primi venti minuti. Ma l’ultimo quarto riporta i fanesi oltre i trenta punti di scarto, con i padroni di casa che alzano bandiera bianca troppo presto, mentre i loro avversari nonostante la gara fosse già al sicuro, continuano imperterriti ad attaccare con precisione ed a difendere con grinta e agonismo.

Dura lezione che speriamo lasci qualcosa di positivo nelle teste dei ragazzi fermani, che ora dovranno affrontare il prossimo avversario con spirito completamente diverso. Nella fase regolare il confronto con gli elpidiensi è in parità, ma ora la posta in palio è decisamente diversa e servirà ben altro per portare a casa due vittorie su tre per non dover passare anche per l’ultimo turno dei play out.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti