facebook twitter rss

Marcotulli fa i conti al Primo maggio:
“Spendono 75.000 euro,
più del doppio degli anni passati”

PORTO SANT'ELPIDIO - Il capogruppo di Fratelli d'Italia critico sul budget per l'evento: "Evidentemente temono il confronto con le edizioni passate, i costi sono schizzati, irragionevole la spesa per i concerti di apertura e chiusura"
Print Friendly, PDF & Email

Marcotulli fa i conti alla festa del Primo maggio e sbotta: spese assurde. Critico il capogruppo di Fratelli d’Italia sul budget stanziato dall’Amministrazione comunale per l’evento dell’anno in città, che tocca la sua quindicesima edizione. “Siamo ad appena 10 giorni dall’evento del primo maggio e relativa anteprima, solo ora arrivano i primi documenti che parlano in maniera più chiara di chi, come e quanto verrà speso per la prima edizione targata Elena Amurri – esordisce l’ex candidato sindaco – Logo nuovo ma impostazione pressoché identica della manifestazione e delle iniziative, se non fosse per l’enorme lavoro della Faleria Enjoy che porterà attrazioni nuove e magiche alla Faleriense, che per la prima volta vivrà a pieno la festa. Vanno ringraziate tutte le associazioni e realtà che stanno collaborando attivamente, ma l’assessorato e la giunta che accompagna questa macchina mostrano tutte le loro paure e insicurezze, temendo il confronto con le edizioni passate. Per questo si lasciano prendere la mano da spese folli e irrazionali”.

Analizzando la delibera di giunta approvata ieri, Marcotulli evidenzia: “Sommato a quanto già deliberato, le casse comunali sborseranno ben 75.000 € per una manifestazione che negli anni passati vedeva un esborso di gran lunga inferiore, nel 2018 si era raggiunta la vetta storica massima di 35.000 € e negli anni precedente inferiore anche ai 30.000“. I costi, come rimarca il consigliere di Fdi, vanno dai 1.300 euro per il nuovo logo, ai 2.440 per gli allacci Enel, ai 3.500 per la consulenza in materia di sicurezza. La programmazione di eventi e servizi costa 31.500 euro, le spese per impianti altri 16.400, quelle per pulizie straordinarie, cassonetti e bagni chimici 9.300. “Inoltre – aggiunge Marcotulli – la Pro Loco, che gestirà le bancarelle, mette a disposizione le relative entrate, pari a 10.500 euro. Siamo quindi ad un totale di 75.000 euro. Già nei giorni scorsi le voci di corridoio parlavano di un investimento superiore a quello degli anni precedent,i ma non si sarebbe mai immaginata una tale scelleratezza”.

L’esponente di minoranza punta il dito sulla serata anteprima del 30 aprile, che vedrà protagonista Nesli, ed il concerto di chiusura. “Tra concerto di anteprima e di chiusura saranno spesi ben 27.450 € e sono certo che gli stessi non contribuiranno né ad una maggiore riuscita dell’evento in termini di presenze e pernottamenti, né tantomeno ad un ritorno economico apprezzabile per le attività del centro proporzionato all’investimento. Saper calmierare scelte e investimenti è alla base di una buona amministrazione, sana e rispettosa del denaro di tutti i cittadini, mentre la paura di non essere all’altezza delle precedenti edizioni sta producendo scelte miopi, poco razionali e soprattutto economicamente criticabili”.

Per chiudere, Marcotulli ritiene che con quei soldi si potesse fare altro. “Il costo dei soli due concerti equivale a qualche anno di rate di un più giustificabile finanziamento per la modifica del pennello nord, che purtroppo nel bilancio appena approvato è stato cancellato dalla pianificazione 2019, nonostante riconosciuto dalla stessa giunta come intervento urgente e prioritario. In Consiglio comunale criticai l’assenza di investimenti che avessero obbiettivi tangibili su rilancio economico e infrastrutturale. Il sindaco, sventolando bandiera bianca, nascondendosi dietro ad un bilancio ingessato, con profonda saccenza chiedeva alle opposizioni dove avremmo pensato di tagliare: sul sociale, sui servizi? La riposta più spontanea è: in nessuno di questi settori, ma sugli sprechi assolutamente”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti