facebook twitter rss

Fermana-Imolese, le
voci dalla sala stampa

SERIE C - I commenti dei due tecnici, Flavio Destro per la causa gialloblù ed il giovane Alessio Dionisi per i tonici romagnoli, uniti alle parole del marcatore canarino di giornata, Alex Misin. Il tutto a corredo dell'1-1 del triplice fischio
sabato 20 Aprile 2019 - Ore 20:34
Print Friendly, PDF & Email

Mister Flavio Destro e l’addetta stampa della Fermana, Sara Santacchi

 

di Paolo Gaudenzi

FERMO – “Abbiamo disputato una prestazione di grande generosità, contenendo bene l’avversario”. Questo l’esordio in sala stampa di mister Flavio Destro al termine della gara pareggiata contro l‘Imolese. 

“Da parte nostra si è creato molto, peccato non aver sfruttato le tante occasioni realizzate, soprattutto nel finale. Il tutto impreziosito dal fatto di aver incontrato un avversario forte, e non lo dico io – prosegue il tecnico gialloblù – lo dice la classifica, da sempre. La nostra prestazione è stata del tutto positiva, nonostante la costante di questa coda di stagione che ci vede privi di tante pedine importanti. Come noto, però, non parlo mai degli assenti, al contrario mi spendo per chi è sceso in campo, compresi i giovani come Otranto entrati in corso d’opera, tutti a far bene. Ogni volta cerchiamo dunque di adattare il nostro modulo per enfatizzare le caratteristiche di chi è disponibile. D’Angelo? Ha avuto una palla simile alla circostanza nella quale fece gol, in casa, contro il Vicenza. E’ senza dubbio un giocatore di qualità, e la sua assenza si è sentita nel recente passato”.

Il goleador di giornata, Alex Misin, autore del momentaneo 1-0 sull’Imolese

“Ci prendiamo il punto, che equivale ad un passo avanti in ottica playoff – afferma Destro aprendo sulla tattica di giornata -, un mattoncino utile alla causa frutto del lavoro svolto in settimana. Abbiamo preparato la partita per prenderli altri, con le nostre punte brevilinee (Lupoli e Zerbo dal 1′, ndr) in uscita sul portatore alla pari dei nostri quinti (esterni del centrocampo folto, a cinque, ndr). Ho rinunciato al peso specifico di un attaccante puro in partenza per questo motivo. Ora non resta che giocarci tutto, per chiudere il conto con la disputa degli spareggi, nelle ultime gare restanti”.

La chiusura è per il gol di Misin. “Sono contento per Alex – il concedo del mister -, nel complesso ha fatto bene, la rete impreziosisce una prestazione molto positiva. Un premio per le due ottime palle ospiti ricacciate dalla nostra area poco prima della realizzazione, compiendo nella circostanza altrettante preziose diagonali difensive”.

Ed eccolo quindi il polivalente elemento in forza da sempre alla causa del direttore generale Fabio Massimo Conti, dall’ultimo anno di Montegranaro, al primo passo in D con la Fermana Football Club. Mediano, mezz’ala, all’occorrenza difensore centrale e terzino, nella passata stagione in pianta stabile sulla corsia mancina e da poco, con la perdita causa infortunio dello stantuffo laterale destro Iotti, eccolo presenziare l’out di centrocampo.

Alessio Dionisi, giovane trainer dalle idee chiare che sta ben figurando in stagione, protagonista di un ottimo e meritato posto d’alta quota nelle logiche di classifica

“Sono contento per il gol, avevo cercato la via della rete anche prima di realizzarla, di sinistro, ma non era andata bene – commenta l’interessato -. Ho cercato la precisione, non la forza, e ci sono riuscito. C’è del rammarico perché preferivo di certo portare a casa i tre punti, per una felicità di squadra cioè e non solo personale”.

Misin si esprime poi sulle dinamiche della partita. “Ci siamo ben disimpegnati contro una squadra organizzata, alla quale formulo sinceri complimenti per quanto sta facendo in stagione. Si tratta di un pareggio tutto sommato giusto. Ci tenevamo a portare a casa la vittoria, che manca da un po’ di tempo, comunque l’atteggiamento e di conseguenza la prestazione odierna sono stati quelli giusti, messi in evidenza, come ripeto, davanti ad una formazione che ha messo in difficoltà tante squadre blasonate”.

La chiusura è per il giovane allenatore ospite, Alessio Dionisi. “Abbiamo avuto la partita pressoché sempre in mano, il gol della Fermana è stato un po’ inatteso, giustamente la squadra di casa ha provato a sfruttare le palle ferme. Per noi poi si era messa sul difficile: qui a Fermo, come noto, quando la squadra di casa passa in vantaggio solitamente porta a casa la sfida. Merito dei ragazzi aver raddrizzato la gara in corso d’opera. Rispetto all’andata oggi è stata una partita più divertente, merito di chi è sceso in campo. La nostra classifica non è ancora definita e delineata, faremo di tutto per mantenere la posizione che abbiamo sino al termine della stagione regolare”.

 

Articolo correlato: 

Fermana, per i play off tutto rinviato alle ultime due partite


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X