facebook twitter rss

Pasqua, assalto ai ristoranti
della costa fermana

Bene anche agriturismo e b&b

PASQUA - Ristoranti e agriturismo presi d'assalto nel giorno di Pasqua. Il settore della ristorazione non conosce crisi almeno nelle festività. Da Porto Sant'Elpidio a Pedaso gli chalet aperti hanno fatto registrare il sold out. Ottimo viatico per la stagione estiva ormai alle porte.
domenica 21 Aprile 2019 - Ore 15:26
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

Ore 12.30. A Porto San Giorgio, e non solo, scatta l’assalto ai ristoranti del lungomare. Sold out da Pedaso a Porto Sant’Elpidio. La Pasqua 2019, complice un meteo tutto sommato clemente, porta bene agli chalet che hanno fatto registrare quasi ovunque il tutto esaurito. “Avevamo chiuso le prenotazioni già da un po’ -conferma Giorgio Damiani, del ristorante Matilda di Porto San Giorgio- in questa domenica non abbiamo neanche uno strapuntino libero“. Basta fare una camminata da nord a sud, in effetti, per rendersi conto che tutti i ristoranti aperti possono contare in questa domenica su un superlavoro. Un via vai di clienti, perlopiù del posto, che hanno scelto di trascorrere fuori casa la Pasqua e rompere con la routine quotidiana. “C’è più gente dello scorso anno -dice un altro operatore della costa elpidiense- più fermento forse grazie al fatto che la Pasqua è arrivata così tardi e con il ponte abbiamo assistito anche all’arrivo di tanti turisti“. Sulle tavole della costa immancabile il pesce. Quasi tutti i menù lo contemplano, mentre per la Pasquetta si torna alla carta. “C’è movimento ed in città ci sono tanti turisti -rimarcano i gestori dello chalet-ristorante Quadrifoglio- abbiamo tantissime prenotazioni per questa domenica“. A dare una mano ci ha pensato anche l’Easter Cup, il torneo riservato alle scuole calcio d’Italia. Ben 105 quelle partecipanti. Un evento che ha portato in città almeno 5000 presenze.

Stesso copione per gli agriturismo del fermano. Anche le strutture immerse nella campagna della provincia rientrano tra le mete preferite di questa Pasqua. Carne e formaggi, ovviamente, a farla da padrone. Prezzi variabili in base all’offerta ed alla tipologia della struttura. Si va dai 30/35 euro del menù a base di carne  ai 60/65 per un menù di pesce. Relax e gite fuori porta sono invece appannaggio della Pasquetta che potrebbe essere caratterizzata tuttavia da nuvole e pioggia dalla tarda serata e smorzare gli entusiasmi di chi sta organizzando un picnic. C’è poi il lungo ponte che incombe. Per la Cia-Confederazione agricoltori di Ascoli e Fermo saranno in molti a prenotare almeno un paio di giorni negli agriturismo del territorio. Vacanzieri che opteranno per una breve pausa dal lavoro a contattato con la natura ed il buon cibo a chilometro zero.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X