facebook twitter rss

Dal primo maggio
il Fermano avrà tre nuovi “maestri del lavoro”
I NOMI DEGLI INSIGNITI

MONTEGIORGIO/ALTIDONA- Alla Mole Vanvitelliana di Ancona la cerimonia di conferimento delle "stelle". I nuovi “maestri del lavoro” delle Marche sono 42, di cui dieci del consolato di Ascoli (7) e Fermo (3) presieduto da Amilcare Brugni
Print Friendly, PDF & Email

 

Sono tre i nuovi “maestri del lavoro” della provincia di Fermo ai quali verrà conferita la stella al merito del lavoro il primo maggio in occasione della cerimonia che si svolge alla Mole Vanvitelliana di Ancona. I nuovi “maestri del lavoro” delle Marche sono 42, di cui dieci del consolato di Ascoli (7) e Fermo (3) presieduto da Amilcare Brugni.

Queste le nuove tre “stelle” del Fermano: Simona Belleggia, operaia di Montegiorgio, con 29 anni di servizio, dipendente Bros Manifatture srl di Montegiorgio; Fabrizio De Minicis, operaio di Montegiorgio, con 29 anni di servizio, dipendente Bros Manifatture srl di Montegiorgio; Sandro Maranesi, operaio di Altidona, con 36 anni di servizio, dipendente ditta Moreschini Aldo e Gianfranco srl di Monterubbiano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti