facebook twitter rss

Week end positivo per
la Pallanuoto Fermana

PALLANUOTO - Serie C maschile, Under 20, Under 15 ed Under 13: il denso condensato delle recenti prestazioni nella acque di categorie da parte dei tesserati fermani
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Il week end appena trascorso regala tre vittorie sulle quattro gare in programma per la pallanuoto fermana.

La serie C maschile inaugura questa due giorni di sport acquatico scendendo in vasca sabato davanti al pubblico di casa. In una partita molto tirata, disputata contro un’avversaria che milita nelle zone alte della classifica, i giallorossi fermani hanno avuto infine la meglio sulla Griphus Perugia. 11 a 8 il risultato finale.

Dopo un primo quarto molto combattuto, con i padroni di casa di misura avanti agli ospiti (2-1), è nel secondo che la Fermo Nuoto e Pallanuoto prende margine sugli umbri, in un tempo all’insegna più degli assalti che dei tatticismi difensivi (5-3). Dopo la pausa lunga, la reazione degli ospiti non si fa attendere, ma gli uomini di mister Liberati contengono il passivo (2-3) e ugualmente replicano nell’ultimo quarto ormai ininfluente per il finale (2-1).

“La partita è stata sempre in equilibrio – dice mister Liberati -, così la differenza l’hanno fatta la fame di punti e la concentrazione in acqua per un successo fondamentale in chiave salvezza. Fermo necessitava di questi tre punti dopo esser inciampata quando aveva intrapreso un buon passo verso le zone tranquille della classifica: i punti sono pesanti, è vero, ma ugualmente l’essersi confrontati con successo contro una squadra che finora si è meglio espressa in campionato”.

Della partita, e con relative marcature, sono stati Priorelli, Reali, Bellabarba (2),Moretti, Di Stefano (1), Sollini R.(1), Andrenacci (3), Zeppilli, Sollini M., Carducci, Lanciotti (2), Mancini (2), Napoleone.

Sempre sabato, e nello stesso campo, è stata di scena l’Under 20 di mister Andreozzi, anch’essa contro la stessa Griphus Perugia già incontrata, che nell’incontro a seguire schierava ovviamente i pari età. Gli umbri questa volta hanno riscattato la sconfitta precedente patita dalla prima squadra maschile: 10-13 il punteggio finale, che racconta di una gara mai chiusa o definita fino al fischio finale.

La classifica della Serie C maschile

La Fermo Nuoto e Pallanuoto è sempre stata in partita e solo un po’ di sfortuna e stanchezza (alcuni dei giocatori avevano già giocato la partita precedente con la prima squadra, ndr) ha permesso agli umbri di vincere. Eppure Fermo si è fatta subito valere, vincendo un acceso e conteso primo tempo (4-3), ma subendo il ritmo di una squadra che si è rivelata più prestante nella seconda frazione (1-5). Il margine acquisito dagli ospiti rendeva inutile sia un terzo tempo dominato dal tatticismo (1-0), sia un arrembante ultimo quarto giocato all’insegna del puro agonismo e della dimenticanza di ogni schema (4-5).

Come detto, di nuovo in acqua Priorelli, poi Mignani, Patalocchi (1), Moretti (2), Santarelli M., Fusco, Gregorini, Santarelli L.(1), Di Stefano(2), Lanciotti (1), Mancini (3) che hanno dato battaglia in un confronto che “si è deciso nel secondo dei quattro tempi, quando i miei ragazzi hanno avuto un calo e gli avversari ne hanno saputo approfittare” come precisa il mister Andreozzi.

Dal tabellone di domenica, dal positivo ruolino di due vittorie su due incontri, l’Under 15 di mister Mancini espugna di misura il campo di Pesaro (10-11) e va da sola al comando del campionato regionale, così come l’Under 13 di mister Andrenacci regola in trasferta gli omologhi nello scontro di Moie.

Nel match degli Under 15, le calottine giallorosse partono male, andando sotto anche di 4 gol nel corso dei due tempi iniziali, poi la preparazione e la grinta degli atleti fermani li hanno visti pareggiare e quindi vincere, seppur di misura, questo spareggio per il primo posto.

Dopo un primo tempo ad appannaggio dei padroni di casa (3-2), così come quello successivo (2-1), ma dopo la pausa lunga, gli ospiti della Fermo Nuoto e Pallanuoto escono sulla distanza di un combattuto incontro, aggiudicandosi entrambi i parziali (3-5, 2-3). Cerolini, Gargano, Mercuri, Fortuna, Vita, Fenni, Romanelli (4), Gentili (1), Macerata, Santini (3), Chimenti (3), Concetti, Fazi, Fratini sono gli autori di quella bella prova che il mister Mancini giudica “risultante non solo dalla tenacia e dalla grinta dei ragazzi, che hanno ancora una volta manifestato quanto di buono visto in allenamento, sia come costanza sia come tenacia”.

Ultima, ma non ultima della nostra sintesi, l’Under 13 di mister Andrenacci a Moie contro la Moie C va a vincere una partita che sulla carta si presentava difficile.

Il grande scarto con cui si è concluso il match (4-8) non rappresenta bene l’agonismo dimostrato in vasca da entrambe le compagini, delle quali quella locale ha dimostrato il maggiore ardore, per ben figurare davanti al pubblico amico, giocando a testa alta anche quando, dopo un bell’inizio (2-1), questa è andata sotto al secondo quarto (0-3), perdendo poi i restanti due e così pure la partita (0-1, 2-3).

“Una vittoria meno scontata del previsto – commenta mister Andrenacci -, merito di un avversario che ha giocato orgogliosamente dall’inizio alla fine. Buona la prova dei ragazzi che, nonostante l’assenza di Fazi e Macerata (convocato con i più grandi, ndr), hanno cooperato per raggiungere la vittoria e mantenere la testa del girone regionale. Verdecchia, Toci, Vallasciani, Concetti (1), Mignani, Romanelli (3), Niccià, Zeppilli, Apollonio (2), Pieroni, Alberti (1), Cerquozzi, Trocchianesi, Scalella, Piattoni gli atleti che hanno reso possibile il primato della Fermo Nuoto e Pallanuoto nel campionato regionale e a cui dedicare un bell’applauso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti