facebook twitter rss

Crollo in via Bellesi,
la Ciip ispezionerà di nuovo l’area
“Fatto strano, impegno per la sicurezza”

FERMO - Il presidente Giacinto Alati ai microfoni di Radio Fermo Uno fa il punto dopo il fatto avvenuto nella mattinata nei pressi dell'Istituto Montani
Print Friendly, PDF & Email

di Andrea Braconi

foto di Marco Marziali

Non è rimasto con le mani in mano Giacinto Alati, presidente della Ciip, dopo la notizia del nuovo crollo in via Bellesi. “Da Ascoli sono tornato subito a Fermo – ha commentato ai microfoni di Radio Fermo Uno nella trasmissione Diretta Uno in onda dalle 15  alle 18-. Sembra niente di grave, almeno per quello che ci è dato sapere, ma riuscirò ad essere più puntuale e a dare informazioni dovute dopo lo spostamento del camion e dopo aver fatto nuovamente ispezionare il tutto”.

Alati ha definito “una cosa estremamente strana” quanto accaduto in mattinata. “Sono stati fatti degli interventi che sono andati ottimamente. Siamo anche andati con il radar per verificare lo stato del sotto strada”. Nel corso dei sopralluoghi è emerso che a cedere sarebbe stato un pozzetto.

Il presidente ha invitato tutti ad analizzare il fatto con estrema calma e tranquillità. In questi momenti bisogna rispettare gli operai che stanno lavorando per ripristinare il servizio”.

Squadra degli operai della quale, secondo Alati, bisogna essere orgogliosi, così come del gruppo di ingegneri. “Vi garantisco che in questa azienda c’è quell’attenzione e quel rispetto per gli utenti non perché pagano la bolletta, ma perché sono cittadini” ha concluso il presidente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti