facebook twitter rss

Doppio oro per l’iridata Luccarini
alla Bocciofila Monte Urano

BOCCE – Quattordicesima edizione della Scarpa d'Oro che ha visto anche la conquista di un superlativo bronzo di prestigio da parte di Ida Sabbatinelli per i colori della Bocciofila Corva di Porto Sant’Elpidio
Print Friendly, PDF & Email

di Tiziano Vesprini

 

MONTE URANO – La classe della tre volte campionessa del mondo Elisa Luccarini, con l’ultimo titolo iridato appena conquistato nel marzo scorso nella cittadina argentina di San Miguel de Tucumán, ha illuminato la due giorni di raffa femminile svoltosi nello scorso settimana alla Bocciofila Monte Urano presieduta da Alessio Ripiani che, insieme alle atlete fermane e all’amministrazione comunale monturanese, ha accolto e omaggiato come meglio era possibile la campionessa mondiale.

La fuoriclasse emiliana in forza alla Bocciofila Bentivoglio di Reggio Emilia si è imposta sia nel pomeriggio di sabato nell’anteprima regionale e nella giornata successiva nell’edizione numero 34 della Scarpa d’Oro di Monte Urano di categoria nazionale, cui ha partecipato tutte le migliori giocatrici della penisola italiana.

L’iridata Luccarini non ha avuto vita facile soprattutto nella gara regionale di sabato, diretta da Giulio Leoni, dovendo sudare le proverbiali sette camice per venire a capo in finale della splendida under 18 marchigiana Kety Crescenzi portacolori della Bocciofila Spazio Stelle di Monsampolo del Tronto.

La giovanissima ascolana, dopo un torneo di altissimo livello, si è arresa in finale soltanto per 10-7 al cospetto della regina mondiale della raffa. Terzo posto per Loredana Casagrande (Oikos Fossombrone), quarto per Giulia Gazzoli (Civitanovese-V. Gattafoni), altre bravissime rappresentanti della raffa femminile marchigiana.

Altra storia nella gara nazionale di domenica, dove agli ordini del direttore di gara Silvio Giustozzi, la Luccarini, memore del giorno precedente, è scesa sulle piste di gara concentratissima come in una finale mondiale e ha sconfitto con un eloquente 10-3 la giovane umbra Laura Picchio, portacolori della bocciofila perugina di Spello.

Bronzo che vale quasi come un oro quello che ha conquistato la nostra atleta Ida Sabbatinelli, portacolori della Bocciofila Corva di Porto Sant’Elpidio, sconfitta onorevolmente in semifinale dalla vincitrice.

L’altra semifinalista (quarta classificata) è stata Gabriella Vitali (Lucrezia).

Due giorni monturanese che ha visto quindi l’incontrastato dominio della tre volte iridata Elisa Lucarini, ma che ha mostrato anche e soprattutto grande vitalità di un movimento femminile in grado di garantire la presenza di giovani e validi ricambi di atlete anche della nostra regione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti