facebook twitter rss

Donne al sicuro con
il corso di prevenzione

SICUREZZA - Ricco di partecipanti il primo ciclo di lezioni sulla gestione delle situazioni critiche organizzato dalla San Giorgio Boxing & Fitness e dalla Mastery Mas rivolto alle rappresentanti del gentil sesso
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SAN GIORGIO – Si è concluso con successo il primo corso di gestione e prevenzione delle situazioni critiche organizzato dalla San Giorgio Boxing & Fitness e dalla Mastery Mas, rivolto alle donne.

Numerose le partecipanti che hanno seguito costantemente il corso, su 10 lezioni tenutesi grazie al contributo concesso dall’Assessore allo Sport di Porto San Giorgio, Valerio Vesprini. Dato il grande numero di adesioni, fin dall’inizio gli organizzatori, ovvero la Mastery Mas del maestro Remo Grassetti, ideatore del metodo Mas adottato dall’Aeronautica Militare, con l’Aid presieduta da Luca Bruni, il titolare della San Giorgio Boxing&Fitness, Danilo Spurio e l’istruttore Alessandro Vecchiola hanno infatti deciso di replicare anche al venerdì le lezioni del giovedì, dividendo le tante partecipanti in due gruppi.

Alle partecipanti, al termine del corso, sono stati consegnati i diplomi e buoni sconto per l’accesso alla San Giorgio Boxing&Fitness. Dalla palestra, tutti al Belle Epoque di piazza Mentana per un rinfresco.

L’Assessore Valerio Vesprini ha dichiarato: “Sono felice dell’ottimo esito del corso dal duplice valore: sicurezza sì ma anche prevenzione. Il corso infatti ha fornito alle partecipanti strumenti e insegnamenti su come rispondere ad aggressioni e atti di violenza ma anche su come prevenire situazioni di potenziale rischio e gestire le criticità, in qualsiasi contesto. Una formazione dunque a 360 gradi che va oltre l’autodifesa. Insomma un lavoro fisico ma anche imperniato sul miglior stato mentale con cui approcciarsi alla realtà di tutti i giorni”.

Il maestro Grassetti ha tenuto a ribadire che: “la difesa personale non è il combattere, come va erroneamente dichiarando qualcuno in giro, ma, appunto, la gestione e la prevenzione delle situazioni critiche”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti