fbpx
facebook twitter rss

Il distretto calzaturiero
approda sul tavolo del Mise
Vertice a Roma la prossima settimana

FERMO - Vertice a Roma la prossima settimana per parlare del distretto calzaturiero e valutare le azioni da mettere in campo dopo il riconoscimento dell'area di crisi industriale complessa per il distretto pelli calzature nel fermano-maceratese. All'incontro prenderà parte la presidente Moira Canigola
Print Friendly, PDF & Email

Si terrà mercoledì prossimo a Roma, presso la sede del Mise, la prima riunione del Gruppo di Coordinamento e Controllo, costituito con decreto del Ministro dello Sviluppo Economico del 16 aprile scorso, successivamente alla istituzione dell’area di crisi industriale complessa del distretto pelli calzature Fermano-Maceratese. All’incontro, in rappresentanza della Provincia di Fermo, parteciperà la Presidente Moira Canigola. I punti all’ordine del giorno della seduta riguarderanno l’informativa dei tecnici del Ministero in merito alle fasi procedurali che verranno avviate a seguito del riconoscimento dell’area di crisi. Al Ministero dello sviluppo economico verranno proposti gli spunti operativi avanzati dalle imprese, dalle associazioni, ma anche dalle istituzioni e dai sindacati e raccolti nel Tavolo tecnico provinciale, a sua volta costituito nell’ambito del Tavolo provinciale per la competitività e lo sviluppo del Fermano. A quanto pare, quindi, il Mise sarebbe intenzionato a fare presto e ad intraprendere in tempi abbastanza stretti tutte quelle azioni che serviranno per dare attuazione ad un progetto di ampio respiro di riqualificazione industriale dell’area calzaturiera a cavallo tra le due province.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X