facebook twitter rss

La Tam Porto San Giorgio
brilla con Cuccù e Del Gatto

ATLETICA - Nonostante il maltempo, alla prima fase dei campionati di società assoluti la società sangiorgese ha dettato legge nel salto in lungo, nelle staffette ed anche nel lancio del martello
Print Friendly, PDF & Email

La Cuccù alle prese con gli ostacoli

PORTO SAN GIORGIO – Si è aperta, all’insegna del maltempo, la prima fase dei campionati di società assoluti, con la TAM Porto San Giorgio – Osimo – Corridonia che si è messa subito al comando della classifica femminile e di quella maschile. È la più giovane del gruppo, la sedicenne Martina Cuccù, a trascinare le compagne verso il primo posto parziale con una doppietta: 14’’33 nei 100 m ostacoli e 5,69 m nel salto in lungo. L’esperta eptatleta Enrica Cipolloni ha scagliato il peso a 12,19 m, ma soprattutto nell’alto ha valicato l’asticella a 1,76 m.

La TAM ha dettato legge anche nelle staffette: la 4×100 m delle frazioniste Rastelli, Cuccù, Del Gatto e Natalucci ha fermato il cronometro a 47’’60; nella 4×400 m Natalucci, Luchetti, Capponi e Baldinelli hanno avuto ragione delle avversarie in 4’05’’02. Valentina Natalucci è anche arrivata prima al traguardo dei 200 m (25’’72). Le sorelle Del Moro rappresentano sempre una sicurezza: la giavellottista Ilaria è andata oltre i 40 metri, mentre Silvia ha avvicinato i 12 m nel salto triplo. Hanno completato l’ottimo esordio della TAM la bordata di 50,68 m nel lancio del martello di Sara Pizi, il 2’18’’00 negli 800 m e il 4’59’’ nei 1500 m di Debora Baldinelli, il 67’’79 di Greta Luchetti nei 400 m ostacoli e il 12’’45 di Greta Rastelli nei 100 m.  

Del Gatto alle prese con il lancio del martello

Tra i maschi, dai lanci sono arrivati alcuni dei risultati migliori. Il gigante Lorenzo Del Gatto, Carabiniere tornato a vestire per un giorno i colori della TAM, ha fatto volare per 18,15 m il peso; il gioiellino Giorgio Olivieri ha superato i 65 m con il martello della categoria superiore; Gabriele Rossi Sabatini ha aperto la sua stagione con 48,56 m nel lancio del disco; Cristian Teasa ha sfiorato i 53 m nel lancio del giavellotto

Lo junior Edoardo Giommarini ha aggiunto 5 centimetri al suo personal best nel salto con l’asta, 4,45 m; Manuel Nemo ha vinto l’alto (1,85 m) e ha corso in 16’’06 i 110 m ostacoli; Francesco Zallocco si è espresso a 11’’38 sui 100 m. I due quartetti 4×400 m, Monzani, Diletti, Luciani, Falappa, 3’29’’14, e 4×100 m, Zallocco, Giaché, Nemo e Luciani 44’’79, hanno chiuso in bellezza la due giornate di gare del Team Atletica Marche.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti