facebook twitter rss

Il Giro d’Italia sulle strade
del Gran Premio Capodarco

CICLISMO - La nota quanto prestigiosa "corsa in rosa" sabato 18 maggio solcherà il territorio del Fermano grazie alla tappa partente da Tortoreto e con arrivo a Pesaro
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Il passaggio del Giro D’Italia nella nostra regione è sempre un appuntamento molto importante per i tanti appassionati del mondo delle due ruote e non solo.

La tappa di sabato 18 maggio che partirà da Tortoreto Lido e si concluderà a Pesaro avrà però un appendice fantastica visto che transiterà sulle strade dove ogni 16 agosto si svolge il Gran Premio Capodarco-Comunità di Capodarco, l’unica gara ciclistica Internazionale nelle Marche per Under 23.

Secondo la tabella di marcia, il giro transiterà a bivio Capodarco tra le 12.25 e le 12.30 e percorrerà un tratto caro al Gran Premio Capodarco, quello da Porto San Giorgio a bivio San Tommaso. Al via della corsa Rosa ci sono quattro corridori che hanno vinto il Gran Premio Capodarco: Mattia Cattaneo (23), Enrico Battaglin (182), Robert Power (197) e Jan Hindley (195). Due italiani e due australiani che si sono aggiudicati questa prestigiosa gara.

Molti anche i piazzati alla corsa per la solidarietà che sono al giro, il marchigiano Giovanni Carboni (52), Giulio Ciccone (203) che indossa la maglia azzurra di leader del Gran Premio della Montagna, Rafael Majka (61), Davide Formulo (64), Manuel Senni (57), Diego Ulissi (218), Andrea Vendrame (28), Miguel Angel Lopez (31) che veste la maglia bianca di leader della classifica dei giovani.

Le strade che percorrerà la corsa rosa sono molto care anche a Fernando Gaviria (211) il velocista colombiano della Uae che si è fatto conoscere al grande pubblico vincendo proprio i traguardi volanti nell’edizione del 2014 ed esploso nel 2015 al Giro di Argentina dove battè per ben due volte in volata Mark Cavendish. Al via ci saranno anche Jan Pollanc (217), Valerio Conti (214), Pawel Poljansky (66) e Fausto Masnada (26) che hanno partecipato alla grande gara fermana.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X