facebook twitter rss

Basket Fermo,
buona la prima

PALLACANESTRO - Gara uno di semifinale play off del campionato giovanile Under 14 sorride agli uomini di Ciarpella. Domenica mattina il remake della sfida in casa della Robur Falconara
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Porta a casa la prima sfida della semifinale dei play off il Basket Fermo U14, in una combattutissima partita giocata alla palestra di via Leti.

Tre punti di vantaggio che non servono assolutamente a stare tranquilli per la partita di ritorno che si disputerà domenica mattina a Falconara.

Tre punti, però, che testimoniano la possibilità concreta di passare il turno e giocare la finale del campionato regionale sabato 25.

IL TABELLINO

BASKET FERMO 76: Cipriani (cap.) 9, Alessandrini 19, Sollini 11, Cataldi, Manfredi, Peroli 8, Sandroni 13, Marinangeli, Marilungo, Quinzi 16. All. Ciarpella

ROBUR FALCONARA 73: Ghergo 4, Lattanzi, Taruschio, Palermo Rossetti 11, Aquilanti, Principi, Marchegiani (cap.) 4, Hamdan 21, Giampieri 19, Doga 14. All. Gobbi

PARZIALI: 26-20, 42-40, 60-58

LA CRONACA

La gara in questione ha visto affrontarsi due squadre a viso aperto con caratteristiche leggermente diverse: Falconara più tecnica, veloce e precisa al tiro, Fermo più fisica, più centimetri, maggiore organizzazione di gioco. Tra le fila della Robur in evidenza Sam Hamdan che con i suoi 21 punti a referto si qualifica miglior marcatore dell’incontro, perno della squadra ospite.

Solo la splendida Irene Peroli è riuscita, nel secondo tempo, a contrastare in difesa i sui micidiali uno contro uno. Nelle fila fermane, invece, spicca per punti Matteo Alessandrini, senza dimenticare che ben quattro ragazzi hanno chiuso la partita in doppia cifra e gli altri due realizzatori con numeri molto vicini alla decina.

Certamente non una partita perfetta quella dei fermani che hanno iniziato bene, realizzando al primo quarto ben 26 punti e raggiunto un vantaggio massimo di dieci, poi però si sono lasciati riprendere dagli avversari, commettendo molti errori in difesa ed in attacco, senza finalizzare numerosi i contropiedi e sbagliando quasi tutti i tiri liberi. Margini di miglioramento, quindi, da perseguire e raggiungere per la partita di domenica mattina in casa della Robur Falconara e conquistare così una inaspettata finale.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X