facebook twitter rss

Monitorare campi elettromagnetici
della telefonia in tempo reale,
centraline in arrivo

FERMO - In funzione la prima centralina accanto all’antenna del cimitero, in viale Trento. Quella con il maggior numero di utenti collegati
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

Il sito del Comune di Fermo deve diventare il più possibile un portale in grado di dare informazioni utili ai cittadini. Informazioni che non siano a senso unico, dall’ente verso l’esterno. Il sito deve aggiungere per tutti la possibilità di interagire. Va in questa direzione la novità presentata questa mattina dal sindaco Paolo Calcinaro con l’assessore all’Ambiente Alessandro Ciarrocchi e il tecnico comunale Angelo Accolla.

Novità che riguarda il monitoraggio del campo magnetico generato dalle antenne per la telefonia. Una delle centraline è già entrata in funzione. E’ situata accanto all’antenna presso il parcheggio del cimitero, in viale Trento. E’ quella con il maggior numero di utenti collegati. I dati sono consultabili da tutti proprio sul sito del Comune mediante report settimanali, contenenti i dati suddivisi tra i 7 giorni di riferimento. E’ visibile pertanto il grafico dell’andamento, misurato con una scala che va da 1 volt metro a 10 volt metro.

“Nel periodo monitorato fino ad ora non si sono verificati sforamenti del limite previsto per legge – ha detto il sindaco Paolo Calcinaro – il sistema permette di avere un monitoraggio costante. In caso di sforamenti dei limiti o di picchi anomali saremmo noi a chiedere di intervenire all’Arpam o alle compagnie telefoniche. Dai grafici notiamo che il segnale è costantemente sotto il limite, attestandosi a livelli medi di 1,5 volt metro”.

Altra novità riguarda lo spostamento dell’antenna situata in via Mario, nel quartiere Santa Caterina, verso la nuova collocazione in piazzale Tupini. Anche qui arriverà una centralina per la rilevazione.

In tutto le centraline che verranno installate saranno 5: oltre all’antenna a Lido di Fermo, presso l’hotel Charly, un altro sito scelto è quello della zona Cappuccini. Richieste sono arrivate anche dai residenti a Capodarco e al Tirassegno. Non si esclude che a queste 5 centraline se ne possano aggiungere altre in futuro. E’ stato poi l’assessore comunale all’Ambiente, Alessandro Ciarrocchi ad aggiungere: “Per ora, dalle compagnie non sono arrivate richieste di nuove installazioni. All’interno del piano antenne e a seguito delle riunioni nei quartieri, comunque, abbiamo individuato dove potrebbero essere piazzate”.
Contestualmente, nella home page del sito comunale, è tornata la casella che permette ai cittadini di inviare le segnalazioni di caditoie ostruite o non funzionanti. “Tutte verranno verificate – ha garantito il sindaco Calcinaro – utilizzarla è semplice. Basta inserire nome e cognome ed email, allegando al messaggio, se possibile, la relativa foto”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X