facebook twitter rss

Buona la prima
per la Victoria

SERIE D - Gara uno dei play out sorride ai fermani, lesti a regolare la Sacrata Porto Potenza 65-47
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Finalmente torna alla vittoria la Marcozzi, che fa sua gara 1 dell’ultimo turno di play out per 65 a 47 contro la Sacrata Porto Potenza.

Dal confronto dovrà uscire la squadra che retrocederà nel campionato di promozione per la prossima stagione e pertanto l’inizio seppur di marca fermana con il 9 a 0 è molto contratto da entrambe le parti, con parecchi errori al tiro e diverse palle perse.

LE SQUADRE

VICTORIA MARCOZZI FERMO 65: Mancini 4, Cinti 6, Centonza 7, Maroni ne, D’Onofrio, Antinori 5, Pierantozzi 13, Edraoui 3, Pelacani 2, Hoxha 1, Mastroianni, Belleggia 24. All. Pasquali

SACRATA PORTO POTENZA 47: Palombini ne, Emiliani, Filo 16, Bovari 15, Vergari ne, Salvatelli, Raccosta 6, Pompozzi 3, Andreani 7, Margaretini, Rossini ne. All. Ramini  

LA CRONACA

Il primo quarto termina sul 18 a 9 e la ripresa del gioco vede un sostanziale equilibrio con i ragazzi di Pasquali che non riescono a staccare gli avversari seppur il vantaggio tocca le 15 lunghezze. Al riposo lungo è 35 a 24 e la netta sensazione che ci sara’ ancora da battagliare per portare a casa la vittoria.

Il ritorno in campo conferma il tutto, vuoi un po’ la paura di sbagliare, vuoi l’orgoglio degli ospiti, il parziale finisce in perfetta parità 13 a 13 e si va a giocare l’ultimo quarto sul 48 a 37. Potrebbe essere un vantaggio sufficiente ma per i primi minuti c’è ancora partita. Ci pensano Belleggia e Pierantozzi con un paio di canestri a dare la spallata decisiva al match, che ora è diventato abbastanza scorbutico, con gli arbitri che faticano a tenere a bada i giocatori, che ad ogni scontro trovano il modo di protestare e farsi giustizia da soli.

Vengono così dispensati tecnici ed antisportivi a raffica fin tanto che ritorna la calma in campo e gli ultimi minuti sono gestiti in tranquillità per portare a casa gara 1 di questo spareggio salvezza. Giovedi gara 2 a Porto Potenza, si preannuncia molto ostica, i ragazzi di Pasquali dovranno mettere la stessa intensità in difesa e possibilmente liberarsi di quell’alone di paura che in certi frangenti di gara ha dato modo agli ospiti di poter pensare di tornare in partita invece di chiuderla definitivamente. La posta in palio certo è alta, ritornare a giocare la bella sabato 25 a Fermo, potrebbe essere molto pericoloso, specie per chi come la Sacrata, non avrà nulla da perdere.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X