facebook twitter rss

‘Fermo sui Libri’, terzo
e doppio appuntamento:
arrivano Compiani e Ciabatti

FERMO - Appuntamento il 23 maggio alla biblioteca Spezioli. Nel pomeriggio al Caffè Scienza con il professor Compiani e alle ore 21.15 in biblioteca con la scrittrice Teresa Ciabatti
Print Friendly, PDF & Email

La rassegna Fermo sui Libri arriva al suo terzo, e doppio, appuntamento. Dopo l’intervento di Riccardo Iacona, il prossimo incontro si propone ugualmente pieno di idee, storie e riflessioni che riescano a risvegliare nell’uomo quel grano di sale che, secondo Plinio il Vecchio, è l’ingrediente essenziale per ogni antidoto al veleno degli estremismi.

“I protagonisti stavolta saranno due e – spiegano dal Comune – animeranno due differenti parti della tappa di Fermo sui Libri del 23 maggio, il primo, il Caffé Scienza, dedicato alla scienza, vedrà protagonista alle ore 18.30 alla biblioteca Spezioli di Fermo il professor Mario Compiani, docente di Fisica e Biochimica all’Universitá di Camerino e direttore di prestigiosi progetti di ricerca tra Brescia, Bologna e Berna, che, grande appassionato del rapporto fra uomo, società e scienza, racconterà una grande storia di perdita di misura della società a discapito del singolo e della scienza, ovvero quella della condanna di Galileo Galilei e dei suoi cinque acquarelli.

Alle ore 21,15, alla biblioteca Spezioli, seguirà l’incontro con la scrittrice e sceneggiatrice Teresa Ciabatti. Nata in Toscana, ad Orbetello, nel 1972. Laureatasi alla Sapienza di Roma in Lettere Moderne, ha sviluppato la sua curiosità per la razionalità delle tecniche scrittorie e la sua passione per le lettere frequentando la scuola Holden, la più quotata scuola di scrittura creativa in Italia, capitanata dal celeberrimo Alessandro Baricco. Negli anni successivi ha prodotto alcuni tra i romanzi di maggior successo degli ultimi 20 anni, come Adelmo, torna da me (2002), da cui Virzí ha tratto il pluripremiato lungometraggio L’estate del mio primo bacio (2006), e La più amata. Teresa Ciabatti ha però variegato il suo percorso grazie a tutte le armi tecnico-scrittorie fornitele dalla scuola Holden, e si è dedicata anche alla stesura di fortunatissime sceneggiature, come Tre metri sopra il cielo e Ho voglia di te, rivelando anche il suo lato più pop e scanzonato, e Cosmonauta e La Parrucchiera, raccontando invece i lati più delicati dell’essenza femminile. A Fermo sui Libri racconta il suo ultimo romanzo, dal titolo Matrigna, frutto di anni di lavoro e riflessione, autobiografica e non”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X