facebook twitter rss

Tribunale e Procura:
attesa per il successore di Seccia

FERMO - Si rafforza la pianta organica del Tribunale di Fermo. In arrivo un giudice e due sostituti procuratore. Resta ancora vacante la posizione di procuratore capo dopo il trasferimento di Domenico Seccia
mercoledì 22 Maggio 2019 - Ore 09:29
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

Novità per il Tribunale e la Procura di Fermo. Di qualche giorno fa la notizia ufficiale del trasferimento nel capoluogo provinciale di un nuovo giudice e di due sostituti procuratore. Si tratta, nello specifico, di Mariannunziata Taverna, magistrato arrivata dal tribunale di Roma, ed assegnata a quello di Fermo guidato dal presidente Bruno Castagnoli.

Nuovi innesti riguardano però anche la Procura che da mesi attende la nomina del successore di  Domenico Seccia. A Fermoaltre due donne con funzioni di sostituto procuratore. Si tratta di Marinella Bosi che ha svolto il suo ultimo incarico al Tribunale di Ancona, e di Eugenia Sinigallia proveniente dal tribunale della capitale. Tre magistrati che a dispetto della loro giovane età hanno maturato una notevole esperienza sul campo. Le due toghe rinforzano la pianta organica degli uffici che, così come è stata disegnata dal Ministero della Giustizia e dal Consiglio superiore della magistratura, dovrebbe prevedere 13 posti in Tribunale e 5 in Procura.

All’appello mancano da coprire ancora diverse posizioni per garantire all’istituzione nel suo complesso una piena funzionalità. Non ultimo il ruolo di capo della Procura dopo l’addio di Domenico Seccia. Ed anche i ruoli amministrativi sembrano subire la stessa sorte. Ci sarebbe infatti carenza di personale pure su questo fronte mentre la mole di lavoro cresce di anno in anno.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X