facebook twitter rss

Elezioni europee, le preferenze
dei candidati nel Fermano

FERMANO - I voti incassati dai primi cinque partiti sul territorio provinciale e le preferenze nei principali Comuni del Fermano
Print Friendly, PDF & Email

La Lega primo partito anche nel Fermano. Il partito di Salvini ha, infatti, ottenuto 35.194 voti pari al 43,37 per cento. Al secondo posto il Pd con 14.910 voti pari al 18,37. Soffermandoci sui primi cinque partiti, il Movimento 5 Stelle si attesta al terzo posto con 14.792 voti (18,23%). Quarto partito nella provincia FdI con 4.577 (5.64%) e quinta FI con 4.398 voti (5,42%).

Interessante entrare nello specifico delle preferenze, a partire da quelle del candidato della Lega, Mauro Lucentini. Il montegranarese, infatti, è stato l’unica espressione, in questa tornata elettorale europea, del Fermano. Mauro Lucentini sul territorio provinciale ha preso 5.221 voti, secondo a Salvini (7.197). In totale, nella circoscrizione Italia centrale ha preso 13.925 mentre nelle Marche 12.112. Numeri che comunque non gli bastano per ottenere uno scranno a Bruxelles. Nelle fila del Pd, secondo partito, prima per preferenze Simona Bonafè (1.235 voti), secondo David Maria Sassoli con 1.130, terza Bianca Verrillo con 1.077 voti. Passiamo al M5S:  primo Nicola Magi con 553 voti, secondo Filippo Nogarin con 460 preferenze e terza Daniela Rondinelli con 425 voti. In casa Fdi prima Giorgia Meloni con 1.371 voti seguita da Francesco Acquaroli con 875 voti. Terzo Nicola Procaccini (471 voti). Dalle parti di Fi, nella provincia di Fermo, Antonio Tajani ha incassato 760 voti mentre Anna Maria Costanza Rozzi 341 voti. Terza Alessandra Mussolini con 182 voti.
Nello specifico dei Comuni, partiamo proprio da Montegranaro dove la Lega ha incassato 4.022 voti con una percentuale di 54,87% (secondo il M5S con 1.196 voti pari al 16,32%, terzo il Pd con 982 voti pari al 13,4%, A seguire Fi con 322 voti pari al 4,39% e Fdi con 302 voti pari al 4,12%). In casa, Lucentini ha incassato 1.990 voti. Sul fronte M5S prima Laura Agea con 67 voti, secondo Fabio Massimo Castaldo con 55 voti e terzo Filippo Nogarin con 53 voti. Per il Pd primo Pietro Bartolo con 87 voti, seconda Simona Bonafè con 62 e terzo Nicola Danti con 57 voti. Quarto partito Fi con Antonio Tajani (50 preferenze) seguito da Anna Marina Costanza Rozzi (21 voti) e terza Alessandra Mussolini (9 voti). Fdi, invece, nel Comune calzaturiero ha per prima Giorgia Meloni con 61 voti, secondo Francesco Acquaroli con 56 voti, terzo Nicola Procaccini con 22 voti.


Nel capoluogo di provincia, la Lega si assesta al 37,69% ossia 6.082 voti. Secondo il Pd con 3.344 voti (20,72%), terzo il M5S con 3.005 voti (18,62%). Quarta Fdi con 1.017 voti (6,3%) e quinta FI (818 voti pari al 5,07%). A Fermo Lucentini ha preso 660 voti, secondo solo a Matteo Salvini con 1.634 voti. Terzo Leo Bollettini con 163 voti. Secondo partito il Pd con Simona Bonafè (379 voti), David Sassoli con 377 voti, e Pietro Bartolo con 353 voti. A seguire il M5S con Filippo Nogarin (132 voti), Daniela Rondinelli (127 voti) e Nicola Magi con 121 voti. Quarto aprtito Fdi con Giorgia Meloni (369 voti), Francesco Acquaroli (244) e Nicola Procaccini (149). A Fermo Antonio Tajani, FI, ha 192 preferenze, Anna Maria Costanza Rozzi 86 preferenze, e Alessandra Mussolini 41 voti.

A Monte Urano, una costante, la Lega primo partito con il 43,45% ossia 1.856 voti. A seguire il Pd con 873 voti (20,44%). Anche in questo caso terzo il M5S con 778 voti (18,21%). Quarta, a Monte Urano, Fi con 22 voti (5,2%) e quinta FdI con 202 voti (4,73%). A Monte Urano il candidato della Lega Lucentini ha incassato 149 voti (primo Matteo Salvini con 307 voti). Terza Anna Bonfrisco con 46 voti. Nel Pd, secondo partito, prima Simona Bonafè (57 voti), secondo Pietro Bartolo (53 voti) e David Sassoli (50 voti). Nel M5S primo Filippo Nogarin con 23 voti, a seguire Nicola Magi (19 voti) e terzo Massimo Fabio Castaldo (16 voti). Seguono Forza Italia con Antonio Tajani (18 voti), Alessandra Mussolini (7 preferenze) e Anna Maria Costanza Rozzi (5 voti), e Fdi con Giorgia Meloni (41 voti), francesco Acquaroli (19) e Nicola Procaccini (11 voti).

Spostandoci sulla costa, a Porto Sant’Elpidio è la Lega a trionfare con 4.308 voti. Preferenze che sono andate in primis a Matteo Salvini con 1190 voti, seguito da Mauro Lucentini con 386 preferenze seguono gli altri candidati per il centro Italia. Seconda forza della città il Movimento 5 Stelle con 1.972 voti con le preferenze che sono andate a Nicola Magi (93) e Daniela Rondinelli (89). Terzo il Pd con 1965 voti, di pochissimo sotto il Movimento 5 Stelle. Qui ad ottenere il maggior numero di preferenze è stato Nicola Danti (283), seguito da Simona Bonafè (172), Bianca Verrillo (118) e David Sassoli (108).Per Fratelli d’Italia 652 voti con in testa Giogia Meloni (278), Francesco Acquaroli (197) Nicola Procaccini (131). Segue Forza Italia con 540 voti e le preferenze che sono andate ad Antonio Tajani (118), Anna Maria Costanza Rozzi (48), Alessandra Mussolini (35).

Spostandoci a Porto San Giorgio, anche qui, è stata la Lega ad avere la meglio con 2.777 voti. Preferenze che sono andate a Matteo Salvini (722), Mauro Lucentini (324), Leo Bollettini (131). Nel comune sangiorgese il Partito Democratico supera il Movimento 5 Stelle con 1571 voti. Preferenze Pd che sono andate a Bianca Verrillo (161), David Sassoli (144), Roberto Gualtieri (141). Movimento 5 Stelle che si ferma a 1254 voti con preferenze andate a Filoppo Nigarin (85), Daniela Rondinelli e Nicola Magi (51). Segue Fratelli D’Italia con 497 voti con preferenze andate a Giorgia Meloni (174), Francesco Acquaroli (91), Nicola Procaccini (46). Quinto partito Forza Italia con 426 voti e preferenze ad Antonio Tajani (86) Anna Maria Costanza Rozzi (32) e Alessandra Mussolini (13).

Sul fronte di Sant’Elpidio a Mare trionfa anche qui la lega con 322 voti. Preferenze andate a Matteo Salvini (792), Mauro Lucentini (324), Leo Bollettini (51). Segue il Movimento 5 Stelle con 1532 voti di cui 42 preferenze per Nicola Magi, 39 per Daniela Rondinelli, 38 per Fabio Massimo Castaldo. Terza posizione per il Partito Democratico con 1157 voti di cui 96 a Simona Bonafè e Bianca Verrillo pari merito, 80 per Roberto Gualtieri. Forza Italia si attesta al quarto posto con 413 voti e Antonio Tajani in testa con 77 preferenze. Segue Fratelli d’Italia con 322 voti di cui 90 per Giorgia Meloni e 53 per Francesco Acquaroli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X