facebook twitter rss

“Marcozzi mente e ora
non sono nemmeno in consiglio”,
la controreplica di Gismondi

MONTEGRANARO - L'ex candidato sindaco di Montegranaro tra la Gente: "Irrilevanza quella a cui Forza Italia si sta riducendo nelle Marche e in particolare nel Fermano, dove non rimane che un modesto 5% dei consensi"
Print Friendly, PDF & Email

di Marco Pagliariccio

Volano stracci nel centrodestra dopo la debacle alle comunali di Montegranaro. Gastone Gismondi ribatte alle parole della coordinatrice provinciale di Forza Italia Jessica Marcozzi, che lo ritiene causa della spaccatura che ha portato, come nel 2014, a due candidati distinti all’interno dell’alveo alternativo alla vincitrice Ediana Mancini.

“Non è Gastone Gismondi a non ricordare, è Jessica Marcozzi a fornire una ricostruzione fantasiosa, che nulla ha a che vedere – afferma l’ormai ex candidato sindaco della lista Montegranaro Tra La Gente – con quanto realmente accaduto. Mente la consigliera regionale di Forza Italia quando parla di ipotesi di candidatura di altri esponenti della lista Montegranaro tra la gente, che non hanno mai dato disponibilità per questo prestigioso ruolo. Trascinare nella polemica persone di indubbio valore, che hanno fornito un contributo prezioso alla nostra lista, non ha alcun senso.
Mente come mentì in occasione delle elezioni provinciali dell’ottobre 2018, quando Lega e Fratelli d’Italia cercarono in ogni modo di raggiungere un accordo con Forza Italia per presentare un centrodestra compatto, ma alla fine lei si defilò per presentare, negli ultimi giorni, una lista autonoma.

Nei mesi che hanno preceduto il voto, tutti i tentativi di Montegranaro tra la Gente di coinvolgere anche i rappresentanti locali di Forza Italia sono stati rigettati. E’ palese come l’intento fosse sin dall’inizio quello di allestire una lista di disturbo, con l’obiettivo di portare il nostro gruppo alla sconfitta. Pur di centrare il risultato auspicato, hanno condannato se stessi all’irrilevanza, non riuscendo neanche a conquistare uno spazio nel prossimo Consiglio comunale.

Irrilevanza come quella a cui Forza Italia si sta riducendo nelle Marche e in particolare nel Fermano, dove non rimane che un modesto 5% dei consensi. Un risultato pessimo, che evidenzia lo spessore dell’azione politica di chi ha il compito di rappresentare il partito in Consiglio regionale e di guidarlo nella nostra provincia.

Quanto, infine, alle accuse ridicole di aver costruito una lista con figure di altra provenienza politica, non ne abbiamo mai fatto mistero. Un gruppo di persone perbene ha lasciato da parte le ideologie, per costruire insieme, con Montegranaro tra la gente, un progetto partecipato e condiviso. Di questo non c’è nulla da vergognarsi”.

“Gismondi non ha voluto Melchiorri e oggi mistifica la realtà” La dura replica di Forza Italia


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X