facebook twitter rss

Droga maledetta:
due ‘overdose’ nella notte:
partita letale nel Fermano?

FERMANO - Sulla costa soccorso dalla Croce azzurra un ragazzo residente nel Fermano. A distanza di poche ore una giovane è stata salvata, nell'entroterra, dai sanitari del 118. Forze dell'ordine al lavoro per capire se si sia trattato di un'inquietante coincidenza o se nel Fermano sia sbarcata una partita di droga potenzialmente letale
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

Due overdose nell’arco di poche ore. E nel sottobosco della tossicodipendenza è allarme. Questa notte, nel Fermano, infatti, due ragazzi sono stati soccorsi per un’overdose. Il primo a Porto San Giorgio, la seconda nell’entroterra fermano. I due giovani sono stati salvati giusto in tempo dai sanitari del 118 allertati dalla centrale operativa di Ascoli Piceno.

Nel primo caso, a intervenire, sono stati i sanitari della pubblica assistenza Croce azzurra di Porto San Giorgio, in pieno centro. I militi sangiorgesi hanno soccorso un ragazzo residente nel Fermano.

Quasi in contemporanea dall’entroterra altra chiamata al 118: una richiesta di soccorso per una ragazza in overdose. E anche in questo caso i sanitari sono arrivati a sirene spiegate riuscendo a salvare la giovane. Due casi, si diceva, a distanza di poche ore che fanno drizzare le antenne al sottobosco della tossicodipendenza nel Fermano. E anche quelle delle forze dell’ordine che sono già al lavoro per cercare di capire se i due casi siano frutto di una inquietante coincidenza o se le due overdose siano conseguenza di una partita di droga letale, sbarcata nel Fermano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X